Assemblea confindustria. il tema del blocco delle opere pubbliche al centro colloquio tra Pettinari e Marcegaglia

2' di lettura 15/07/2011 -

 Il rischio di blocco degli investimenti infrastrutturali a causa dalle norme particolarmente restrittive del Patto di stabilità sollevato mercoledì dal presidente della Provincia di Macerata, Antonio Pettinari, ha avuto una eco anche durante e a margine dell’assemblea di Confindustria che si è svolta ad Abbadia di Fiastra con l’intervento della presidente nazionale Emma Marcegaglia.



Già il presidente degli industriali maceratesi, Nando Ottavi, nel suo intervento di apertura aveva auspicato che, alla necessità di ridurre la spesa pubblica improduttiva, faccia da contrappeso la “possibilità per gli enti territoriali di poter utilizzare le risorse disponibili per dar corso agli investimenti e all’esecuzione di opere pubbliche”. Poi anche Emma Marcegaglia, nel suo discorso, a chiusura dell’assemblea, ha sottolineato con forza la necessità che si faccia crescere il livello delle infrastrutture e soprattutto che si faccia partire la realizzazione di quelle opere già cantierabili.

Due passaggi, quelli di Ottavi e della Marcegaglia, in linea con quanto denunciato dal presidente della Provincia. Pettinari lo ha fatto presente alla presidente nazionale di Confindustria, complimentandosi con lei per questo ed altri passaggi delle sua relazione, tra cui quello in cui la Marcegaglia ha affrontato il tema delle semplificazione amministrativa. “Un tema – ha detto Pettinari – che è ai primi punti del nostro programma”. Più tardi nel salutare Emma Marcegaglia all’uscita del Centro convegni della Fondazione Giustiniani Bandini, dove si sono svolti i lavori, Pettinari ha intrattenuto brevemente la presidente nazionale di Confindustria sulla questione della norme del Patto di stabilità, chiedendo che gli industriali si facciano interpreti della problematica.

“Bloccando le realizzazione delle opere pubbliche – ha evidenziato il presidente della Provincia di Macerata, si sottrae lavoro alle imprese e si innesca un meccanismo contrario allo sviluppo”. Un’analisi condivisa dalla presidente Marcegaglia. Sullo stesso tema Pettinari ha avuto – a margine dell’assemblea – un informale scambio di opinioni con il presidente dell’associazione degli industriali di Macerata, Ottavi e con i dirigenti sindacali provinciali di Cgil e Cisl, Benfatto e Ferracuti, annunciando entro fine mese la costituzione in Provincia di un “tavolo” con tutte le associazioni di categoria imprenditoriali e le organizzazioni sindacali per condividere e prendere coscienza della problematica.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-07-2011 alle 16:18 sul giornale del 16 luglio 2011 - 530 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/npm





logoEV
logoEV