Matelica: Wwf, 'Annullata la gara di enduro Trofeo dei confini'

monte san vicino 2' di lettura 18/10/2011 -

La gara interregionale di Enduro, denominata “Trofeo dei Confini”, che il Motoclub di Matelica aveva intenzione di organizzare lo scorso 16 ottobre nei Comuni di Matelica, Gagliole, Castelraimondo e San Severino, è stata annullata in seguito alla diffida che il WWF Marche aveva inviato alle autorità competenti, in quanto un tratto del percorso della gara avrebbe attraversato la Riserva Naturale Regionale di San Vicino e Canfaito.



Fondamentale per l'ottenimento di questo importante risultato è stata la ferma contrarietà che il WWF ha subito dimostrato nei confronti di questa gara, appena si è appreso (oltre un mese fa) che il percorso della competizione avrebbe attraversato anche la Riserva naturale. Con questa decisione viene quindi ribadito il principio stabilito dalle leggi dello Stato italiano di assoluto divieto di manifestazioni motoristiche all'interno delle aree protette. L’enduro, infatti, è un’attività incompatibile con l’ambiente naturale, specie se praticato in un’area protetta, perché arreca grande disturbo alla fauna ed alla flora presente e danneggia irreparabilmente i sentieri, i tratturi e le strade sterrate, rendendoli quindi impraticabili a chi invece fa trekking, va a cavallo o in mountain-bike.

Questa importante affermazione della legalità non eviterà certo che in futuro le moto da enduro continuino comunque a violare sistematicamente i divieti di attraversamento delle aree protette e delle aree SIC e ZPS, scorrazzando ancora abusivamente e indisturbate dentro i confini della Riserva naturale. A questo proposito chiediamo al Corpo Forestale ed agli organismi preposti di vigilare e di presidiare più assiduamente le aree protette, come la Riserva Naturale di San Vicino e Canfaito, arrivando se necessario anche al sequestro dei mezzi motorizzati. Al contempo chiediamo però ai Comuni interessati di individuare nei propri territori delle aree, preferibilmente già degradate ed antropizzate, da destinare stabilmente a queste manifestazioni motoristiche, come peraltro viene richiesto da tempo dagli stessi appassionati di enduro, in modo da evitare in futuro il ripetersi di queste spiacevoli contrapposizioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-10-2011 alle 17:16 sul giornale del 19 ottobre 2011 - 438 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, wwf marche, matelica, wwf, enduro, monte san vicino, san vicino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/qxO





logoEV
logoEV