Pievetorina: zafferano, tra fioritura e opportunità economiche

Zafferano 1' di lettura 28/10/2011 -

Si aprirà domenica 30 ottobre la tre giorni dedicata alla coltivazione dello zafferano, che per le Marche può rappresentare un’interessante opportunità economica e che proprio in questi giorni sta offrendo lo spettacolo della fioritura.



La Coldiretti Macerata, che ha preso parte all’organizzazione dell’iniziativa assieme a Provincia, ai Comuni di Pieve Torina e Montecavallo e al Sos Sporting Village di via Marconi, dove è stata allestita anche la mostra mercato con i produttori di Campagna Amica, attiva dalle ore 9 alle ore 20. Si inizia domenica 30, alle ore 10, con il taglio del nastro e, alle ore 11.30 presso l’Antica Pieve, con l’incontro sullo Zafferano di Marca come possibilità di sviluppo per il territorio dei Sibillini.

Vi prenderanno parte, tra gli altri, Assuero Zampini, direttore di Coldiretti Macerata, il professor Andrea Catorci dell’Università di Camerino, e il funzionario delle Attività produttive della Provincia di Macerata, Paolo Pinciaroli. Momenti di approfondimento e degustazioni caratterizzeranno anche la giornata di lunedì 31 ottobre, mentre per martedì 1° novembre (ore 10) l’appuntamento è all’azienda agricola Angeli, in via Val Nerina.

Qui si potrà ammirare lo spettacolo della fioritura dello zafferano. Seguirà (ore 11.30 all’Antica Pieve) una tavola rotonda a cura del Centro Analisi Sensoriale, con Lucia Bailetti e Ugo Bellesi, dell’Accademia della Cucina. “La coltivazione dello zafferano è un’opportunità di diversificazione produttiva per le aziende agricole dei Sibillini – spiega il presidente dio Coldiretti Macerata, Francesco Fucili – e questa iniziativa mira a metterne in luce gli aspetti economici e ambientali”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2011 alle 16:27 sul giornale del 29 ottobre 2011 - 559 letture

In questo articolo si parla di cronaca, agricoltura, coldiretti


logoEV
logoEV