Qualità della vita: Provincia di Macerata in progresso per 'Italia Oggi'

provincia di macerata 3' di lettura 02/01/2012 -

La provincia di Macerata sale di sette posizioni nella annuale classifica sulla “qualità della vita” stilata dal quotidiano economico “Italia Oggi”.



Appena un mese fa, al contrario, l’analoga classifica pubblicata dall’altro quotidiano economico italiano, Il Sole 245 ore, aveva “declassato la provincia maceratese al 38^ posto, con un meno 26 rispetto al 2010.

E’ la conferma che tali classifiche vanno sempre “prese con le molle” e che ognuna – oltre ad essere predisposta con criteri diversi – acquisisce dati non sempre omogenei o dalle stesse fonti e soprattutto elabora e valuta gli stessi dati con metodi scientifici e statistici diversi. Per tornare alla classifica 2011 di “Italia Oggi”, pubblicata con un inserto di 48 pagine nell’edizione del 2 gennaio 2012, va registrato che un anno fa Macerata era stata classificata al 41° posto e quest’anno al 34°, preceduta da Ferrara, Cremona, Padova e seguita da Pira, Arezzo, Gorizia.

Secondo la classifica, che annualmente viene formata sulla base di dati riferiti ai dodici mesi precedenti, la “maglia rosa” spetta a Trento (una conferma rispetto allo scorso anno), mentre il “fanalino di coda” è Trapani. Il punteggio di ciascuna provincia italiana è frutto della media di diverse decine di indici a loro volta raggruppati in nove settori: Affari e lavoro, Ambiente, Criminalità, Disagio sociale, Popolazione, Servizi, Sistema salute (settore non presente l’anno scorso), Tempo libero e Tenore di vita.

Macerata continua a distinguersi in particolare per la qualità del “Tempo libero” (sport, spettacoli, arte e cultura), dove conserva il dodicesimo posto in classifica. Nella nuova rilevazione – coordinata da Alessandro Polli, Chiara D’Orazio e Marta Stagno dell’Università “La Sapienza” di Roma – la provincia di Macerata scala posizioni in quattro settori: “Affari & Lavoro” (46°, +1), minore “Criminalità” (57°, +2), “Ambiente” (50°, + 23) e “Disagio sociale” (80°, - 7), classifica quest’ultima dove l’obiettivo di tutti è quelli di trovarsi in fondo alla graduatoria.

Nel nuovo gruppo “Sistema salute”, la provincia entra in 57^ posizione. Perde posizioni, invece, nei settori “Popolazione” (nati-morti, immigrati-emigrati), in cui è al 51° gradino (-9), e “Tenore di vita” (53°, - 16). Tra i circa cento indici presi in considerazione, la provincia di Macerata occupa il primo posto assoluto per la presenza di palestre (12) ogni centomila abitanti: Inoltre è quinta per la più bassa concentrazione in Italia di biossido d’azoto in atmosfera, mentre per le la concentrazione delle PM10 è al 78° posto, poco meglio di Milano (88°).

Tra i parametri considerati troviamo la provincia di Macerata al quinto posto assoluto in due sottoclassifiche: per la maggiore concentrazioni delle imprese e per le strutture dedicate al tempo libero. Infine due buoni “responsi” nel campo ambientale: Macerata è la venticinquesima province italiana per minore produzione di rifiuti urbani (502 kg per abitante all’anno) ed è ottava per verde pubblico (26 mq. ad abitante).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-01-2012 alle 15:53 sul giornale del 03 gennaio 2012 - 484 letture

In questo articolo si parla di attualità, macerata, provincia di macerata, qualità della vita, italia oggi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/txf





logoEV