San Severino: cordoglio in città per la scomparsa del professor Miklos Boskovits

Miklos Boskovits 1' di lettura 11/01/2012 -

Il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, unitamente all’assessore comunale alla Cultura, Simona Gregori, ed al presidente della Fondazione Salimbeni, Stefano Papetti, ha espresso profondo cordoglio per la scomparsa del professor Miklos Boskovits, 76 anni, tra i più importanti studiosi del Rinascimento fiorentino, italiano ed europeo e vincitore, nel 1986, del Premio Salimbeni quale prosecutore della immane opera di Richard Offner "A Critical and Historical Corpus of Florentine Painting" ed autore del volume "The Fourteenth Century. The Painters of Miniaturist Tendency" (Edizioni Giunti-Barbera, Firenze).



A seguito di quel riconoscimento, così importante per la Città di San Severino Marche, il professor Boskovits, insieme al sindaco di allora, ai membri della commissione e della segreteria del Salimbeni, venne ricevuto dal Presidente della Repubblica, Francesco Cossiga, in udienza privata al Quirinale.

Boskovits è stato anche componente della commissione scientifica della Fondazione Salimbeni di San Severino Marche dal 1998 al 2003. Con Alessandro Bettagno successe al professor Federico Zeri ed a Pietro Zampetti. Negli ultimi anni della sua vita, quale professore emerito, Boskovits è stato membro onorario di numerose istituzioni di grande prestigio, come la Fondazione Roberto Longhi e il Kunsthistorisches Institut di Firenze.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2012 alle 13:51 sul giornale del 12 gennaio 2012 - 748 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tMV





logoEV