Pievebovigliana: apre il primo 'agrinido di qualità' delle Marche

Pievebovigliana 1' di lettura 27/01/2012 - Mungere le pecore, raccogliere le uova per fare lo zabaione, curare l’orto.

Sono alcune delle attività che vedranno protagonisti i bambini dell’Agrinido “L’esperienza” di Pievebovigliana, il primo nel Centro Italia, che verrà inaugurato sabato 28 gennaio, nel corso di un’iniziativa organizzata da Coldiretti e Regione Marche.

La struttura, realizzata dall’azienda agricola e agrituristica biologica “Sapori di Campagna” di Maccario Aureli nell’ambito del progetto Rurale sociale della Regione Marche e curata dall’educatrice Barbara Aureli, ospiterà bambini da uno a tre anni di età. Seguendo il metodo Montessori e passando più tempo all'aria aperta, i piccoli ospiti impareranno a conoscere i ritmi della natura e i principi di una alimentazione sana.

In occasione del taglio del nastro saranno presenti anche alcuni bambini, accompagnati dai genitori, assieme ai quali si darà una dimostrazione pratica delle attività che verranno realizzate.

Il programma prevede alle ore 10 un incontro nella sala consiliare del Comune di Pievebovigliana, con la presenza, tra gli altri, del presidente di Coldiretti Marche, Giannalberto Luzi, e del vicepresidente della Regione Marche, Paolo Petrini. A seguire (ore 11) l’inaugurazione dell’agrinido, che si trova nelle immediate vicinanze del Municipio.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-01-2012 alle 15:58 sul giornale del 28 gennaio 2012 - 543 letture

In questo articolo si parla di attualità, paolo petrini, coldiretti, giannalberto luzi, coldiretti marche, Pievebovigliana, agrinido

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/usY