San Severino: Natale a casa de Sor Ansermo, apre la nuova stagione dialettale del Feronia

teatro feronia di san severino 09/03/2012 - “Natale a casa de Sor Ansermo”, commedia scritta da Amedeo Gubinelli nel 1978 ed in parte ispirata alla celebre commedia di Eduardo De Filippo “Natale a casa Cupiello”, apre domenica 11 marzo, a partire dalle 17, al Feronia di San Severino Marche la nuova stagione del teatro dialettale promossa dal Comune.

“Riproponiamo questa commedia – spiega il regista Alberto Pellegrino – a distanza di quattordici anni dall’ultima rappresentazione. Abbiamo mantenuto la struttura drammaturgica adottata nell’edizione del 1997 con la riduzione da tre a due atti, introducendo l’unità di tempo, mentre abbiamo conservato la duplicità dei luoghi di ambientazione, una camera da letto ed una cucina, grazie alle belle scene mobili, progettate da Roberto Cetriolo, che consentono cambiamenti a vista di sicuro impatto visivo. Sono stati in parte contenuti gli elementi comici per dare maggiore spessore umano alla vicenda e per meglio evidenziare i suoi valori di fondo: l’unità della famiglia, la paternità e la maternità, la volontà e la capacità di affrontare le difficoltà della vita, la speranza in giorni migliori, sottolineata anche dal finale della commedia posto come sigla di fiducia e di fede nella vita.

La commedia di Gubinelli – aggiunge il regista Pellegrino – rimane fedele all’ambiente contadino marchigiano, ai suoi valori ed alle sue tradizioni che fanno della famiglia il baricentro e il punto di riferimento di qualsiasi avvenimento. Siamo di fronte ad una storia che, dopo diverse disavventure tragicomiche, si chiude con un rasserenante lieto fine senza tradire quel teatro dei sentimenti, ma anche della satira di costume, proprio dell’opera scenica del nostro autore”.

Fra i personaggi e gli interpreti dello spettacolo, che verrà portato in scena dal Teatroclub Amedeo Gubinelli, figurano: Cesare Bordo, Thea Malandra, Silvana Piantoni, Giacomo Bordo, Yada Orazi, Fabio Sparvoli, Michela Egidi, Mauro Capaldi, Tommaso Malandra, Leonardo Cerini Alunni, Enrico Maria Bordo, Paola Egidi ed Anna Maria Bellomarì. Scene e costumi sono affidati a Roberto Cetriolo, aiuto regia Paola Egidi, direttore di scena Marina Buresta, rammentatore Giuliano Chiraluce, tecnici di scena Sandro Granata e Maurizo Malandra, immagini e suoni Giampaolo Palmucci.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-03-2012 alle 16:31 sul giornale del 10 marzo 2012 - 475 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wgW