Calcio: la Settempeda non concretizza sul sintetico di Montefano, 0-0

3' di lettura 20/03/2012 - Una Settempeda non irresistibile ha le occasioni migliori nella ripresa, dopo un primo tempo di marca locale, ma non concretizza sul difficile sintetico di Montefano. I viola dell’ex trainer biancorosso Massimo Appignanesi chiudono ogni varco con ordine, anche se non riescono a loro volta a pungere.

Ne esce un nulla di fatto che rispecchia l’andamento del confronto. Fontana disegna la propria formazione a due punte (Cazzella e Prato), con capitan Mengani a supporto, Appignanesi, Ruggeri e Scoponi nel pacchetto centrale e la linea difensiva a 4 con, da destra: Piccinini, Mulinari, Foglia e Paniccià, davanti al reattivo Aquinati, saracinesca sicura. Al 14’ Mengani si coordina ma spara a lato. Un minuto dopo Piersantelli replica, sempre con il sinistro, abbondantemente sul fondo. Al 25’ un insidioso tiro-cross dal fondo destra di Tommaso Silvestroni viene arpionato a terra da Aquinati. Al 43’ Cazzella, in azione di disturbo, riprende una botta di Scoponi respinta dalla difesa ma al momento di coordinarsi per fiondare a rete commette fallo di mano.

Nella ripresa la Settempeda non riesce a pungere su palla inattiva. Mengani tenta su punizione al 48’e al 66’, Bajrami all’85’. Altri tentativi da parte di Scoponi (conclusione alta al 49’); Prato al 90’ su imbeccata di Montanari, anticipato dal reattivo Zallocco; ed Appignanesi, che non ripete la giocata risolutiva dell’andata, quando al 91’spedisce a lato da buona posizione su invito dalla sinistra di Paniccià. I viola, da parte loro, ci provano con Girotti che sventaglia a lato al 65’ su invito del mobile Bonacci, con l’eterno Piccini che staffila su punizione al 77’, disinnescata in fallo laterale da Aquinati, e su uno sciagurato retropassaggio di Paniccià preda di Piersantelli che però trova pronto all’anticipo a catapulta l’estremo sanseverinate.

“La prima frazione è stata equilibrata – analizza il trainer in seconda della Settempeda, Gianluca Di Giacomi – mentre nella seconda abbiamo costruito di più, non riuscendo però ad essere incisivi in fase conclusiva. E neanche sui calci piazzati. Comunque archiviamo lo 0-0 di Montefano e ripartiamo. Il torneo è ancora lungo”. Peccato per la sosta per neve che, a detta sia di Di Giacomi che del collega su sponda opposta Appignanesi, “ci ha frenati in un momento di forma smagliante”. In testa, intanto, il tandem Casette Verdini-Fiuminata allunga. Ora le due battistrada vantano 6 lunghezze sulla Settempeda che sabato ospita la Settembrina reduce dal pari con il Camerino per 2-2. Passando al giovanile, giornata opaca anche per i Giovanissimi di mister Luca Tomaselli che regalano il primo tempo all’avversaria, battuti in casa al termine per 3-2 dal muscolare Appignano. Vani i centri di Chacòn (1-2) e Muscolini (1-3).

MONTEFANO: Zallocco, Girotti, E. Silvestroni, T. Silvestroni, Zura (46’ Balestra), Piccini, Cesari (60’ Rebichini), Rossini, Piersantelli, L. Bonacci, Gjyshi (71’ Di Nicola). (A disp. Giubileo, Conti, Giampieri, N. Bonacci)
All. Massimo Appignanesi
SETTEMPEDA: Aquinati, Piccinini, Foglia, Paniccià, Ruggeri, Mulinari, Prato, Paolo Appignanesi, Cazzella (61’ Montanari), Mengani (76’ Bajrami), Scoponi (55’ Carbone). (A disp. Corvino, Miconi, Consoli, Magnani)
All. Daniele Fontana
ARBITRO: Marchei di Ascoli Piceno
NOTE: espulsi l’allenatore M. Appignanesi e un dirigente locale in panchina per proteste al 38’; ammoniti: Zura (M), Paniccià (S), Mengani (S), Scoponi (S) e, direttamente dalla panchina, Miconi (S).








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-03-2012 alle 17:14 sul giornale del 21 marzo 2012 - 475 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, san severino marche, settempeda calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wIC