Pasqui: al via la collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Macerata

Gianluca Pasqui 1' di lettura 02/04/2012 - Nell'Auditorium Svoboda dell'Accademia di Belle Arti di Macerata il vicesindaco e assessore alla cultura Gianluca Pasqui ha partecipato, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, con il prof. Ugo Rollo docente dell'ateneo camerte (presidente della commissione cultura del comune), alla cerimonia di conferimento del Premio Svoboda 2012 a Gillo Dorfles; il carismatico intellettuale.è stato accolto da autorità provenienti da tutta la Regione insieme ad una folla di studenti dell'accademia.

Nel rendere omaggio ad una così importante personalità del mondo culturale qual è Dorfles, protagonista di primo piano del Novecento con la sua artistica poliedricità ( libero docente di estetica in atenei italiani e stranieri, pittore, filosofo, padre del design, teorico dell'arte contemporanea...), il vicesindaco e assessore Pasqui rende noto un prossimo progetto che metterà in contatto la città ducale con l'Accademia di Belle Arti di Macerata.

Un recente incontro con il direttore dell'Accademia di Belle Arti Giorgio Marangoni ha dato il via ad un primo tavolo di lavoro, convocato dal sindaco Dario Conti. Nell'occasione il primo cittadino ha dato incarico al vicesindaco e assessore alla cultura Gianluca Pasqui di seguire tale progetto, per rendere possibile una prossima collaborazione con la prestigiosa Accademia del nostro capoluogo che ha raggiunto i primi posti nella proposta formativo-artistica italiana.

"Siamo intenzionati - sottolinea il vicesindaco e assessore Pasqui - a portare avanti un progetto che coinvolga la città di Camerino come sede di alcuni corsi dell'Accademia di Belle Arti di Macerata e già stiamo valutando luoghi e modalità per aprire, al più presto, una fruttuosa sinergia didattica collegata anche ad iniziative culturali varie: eventi, rassegne, incontri artistici".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2012 alle 13:57 sul giornale del 03 aprile 2012 - 543 letture

In questo articolo si parla di politica, camerino, comune di camerino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/xhn