Banca della Provincia di Macerata cresce e festeggia con prodotti a sostegno delle famiglie

3' di lettura 03/04/2012 - Bilancio positivo quello del 2011 per la Banca della Provincia di Macerata che in mattinata ha indetto un incontro stampa nel quale oltre a confermare un utile netto di 383mila euro ha presentato le iniziative della banca e i nuovi prodotti a sostegno delle famiglie.

"Le iniziative che abbiamo sostenuto, ultima in ordine di tempo l'incontro di Beach Volley a Civitanova, parlano da sole - ha detto Loris Tartuferi, presidente - Ci stiamo dando da fare per far capire al nostro territorio di competenza chi siamo e come cerchiamo di essergli vicino e sostenerlo. Per il 2012, oltre la necessitá di consolidarci andando a coprire quelle esigenze amministrative necessarie, abbiamo in serbo diversi progetti sempre in linea con la nostra politica di vicinanza al territorio." Forte la soddisfazione del presidente e del direttore generale, Ferdinando Cavallini, mentre confermano i dati dell'anno passato"Siamo stati gli unici nel territorio a non applicare ai nostri clienti condizioni peggiorative nel secondo semestre del 2011 e una delle poche che non ha fatto mancare la necessaria liquidità alle imprese meritevoli".

Nel futuro della Banca un aumento di capitale, che ha spiegato Tartuferi "non servirá come spesso si teme a sistemare gli squilibri bancari, ma sará interamente dedicato allo svluppo operativo". "Siamo attenti alle famiglie e alle piccole imprese ed abbiamo deciso che questo é il nostro target operativo - ha confermato Cavallini- certo questo comporta una dinuzione dei volumi, ma certamente ha aumentato i rapporti gestiti che sono passati da 11.819 nel 2010 a 13.286 nel 2011.". "Per migliorarci ancora di piú abbiamo pensato piú di un anno fa al Conto Asso, il primo conto totalmente gratuito, anche per quanto riguarda l’imposta di bollo, dedicato a chi canalizzava lo stipendio o la pensione. Quest'anno vogliamo fare di meglio con il Conto ASSOpiù". Il conto, totalmente gratuito, anche nei bolli, prevede anche una copertura assicurativa per perdita involontaria di impiego o ricovero ospedaliero (per i pensionati) più invalidità permanente. Ancora, su richiesta dell’interessato, il correntista può ottenere un fido di 1.000 euro, previa istruttoria semplificata, al tasso fisso del 7%. In buona sostanza, cosa ottiene chi apre un Conto Assopiù: nessun costo per il servizio di conto corrente di base e nessun bollo fino a concorrenza di 34,20 euro, ed in più una copertura assicurativa ed un finanziamento a condizioni agevolate.

In arrivo anche i BPrM Punto Servizi, Punti ad alto contenuto tecnologico e professionale. Nei BPrM Punto Servizi saranno disponibili servizi bancari con bancomat evoluti con l'assistenza di promotori finanziari che lavorano in esclusiva per la banca. I nuovi spot apriranno a Piediripa (giá da Aprile), Recanati, Camerino e Sarnano. "Vogliamo essere un'istituzione che risolve i problemi della gente - ha concluso Cavallini che ha anticipato alla fine - presto in arrivo anche un conto per chi ha un contratto a tempo determinato".






Questo è un articolo pubblicato il 03-04-2012 alle 19:09 sul giornale del 04 aprile 2012 - 447 letture

In questo articolo si parla di economia, macerata, camerino, piediripa, civitanova, elisa tomassini, banca della provincia di macerata, saranano, punti servizio, conto asso piú

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/xl3





logoEV
logoEV