San Severino: il cordoglio del sindaco per la scomparsa di Franco Marini

Lutto 1' di lettura 03/04/2012 - Il sindaco di San Serino Marche, Cesare Martini, ha espresso, a nome dell’intera Amministrazione comunale, profondo cordoglio per la prematura scomparsa dell’imprenditore Franco Marini, spentosi all’età di 77 anni.

Marini era nato a Civitavecchia nel 1935 da genitori di origini settempedane poi, durante la guerra, si era trasferito in città stabilendo la sua residenza a palazzo Collio. Nelle belle sale della dimora che fu del conte Francisci, Franco iniziò a coltivare la passione per la pittura che conciliava con l'attività di imprenditore nel settore calzaturiero.

La discrezione lo ha spesso trattenuto dall'esporre in pubblico i suoi lavori e dal partecipare a mostre collettive ed extempore. A Natale, però, aveva accettato l’invito del Comune, e dell’amico Francesco Rapaccioni che l’ha curata, di dare vita ad una personale nella sala degli Stemmi del Municipio. La mostra gli aveva dato una grande forza e lo aveva reso felice, nonostante le difficoltà legate alla sua malattia. A conclusione della stessa Franco Marini aveva voluto donare una sua opera all’Amministrazione come segno di gratitudine.

L’opera, un olio su tela fra i più significativi dell’artista, era stato consegnato dalle figlie del pittore, Franca ed Elena, al sindaco. Il quadro, visibile in una sala del terzo piano del Municipio, raffigura un cielo, immagine cara all’autore. E proprio al Cielo la moglie Maria Giacinta e le figlie hanno affidato il caro Franco.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-04-2012 alle 15:36 sul giornale del 04 aprile 2012 - 449 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/xky

Leggi gli altri articoli della rubrica fatti tragici





logoEV
logoEV