'La prima cosa bella', concorso di educazione ambientale per le scuole primarie e secondarie

ambiente 2' di lettura 28/04/2012 - Entra nella fase operativa il progetto di educazione ambientale della Provincia di Macerata “La prima cosa bella”. Il progetto è stato redatto e sarà svolto dai quattro Centri di Educazione Ambientale (CEA) della Rete Erica (Casa Ecologica di Belforte del Chienti, Abbadia di Fiastra, Villa Colloredo di Recanati e Parco di Fonte Scodella di Macerata).

La Provincia di Macerata ha presentato il programma nell’ambito dei finanziamenti “Infea” della Regione Marche, cofinanziandolo con un proprio contributo. Molte le iniziative previste: dalle visite guidate alle escursioni naturalistiche presso le sedi dei CEA, dagli incontri formativi all’editoria ambientale. Per le scuole sono previste attività didattiche gratuite e un concorso per idee a premi. Il montepremi messo in palio per le classi che presenteranno la migliore idea, “la prima cosa bella” appunto, per l’ambiente è di 4.000 euro. Il termine per le iscrizioni da parte dlele scuola è fissato al 14 maggio. “L’offerta didattica e le iniziative contenute nel progetto – sottolinea l’assessore provinciale all’ambiente, Alessandro Biagiola – sono molto ampie, si conta di coinvolgere oltre cento classi delle scuole primarie e secondarie della provincia, ma anche famiglie, associazioni e turisti. La novità di quest’anno è che abbiamo voluto fare partecipi alle spese anche i soggetti gestori dei Centri Ambientali, in tal modo siamo riusciti a realizzare un progetto più ampio”. Partecipare al concorso a premi è semplice e non costa nulla. La manifestazione di chiusura è prevista per il 26 maggio a Recanati, dove chi sarà presente potrà ricevere i meritati premi e svolgere interessanti attività ludiche e didattiche immerso nel verde dei giardini di Villa Colloredo. Il regolamento del concorso può essere consultato sul sito internet www.casaecologica.net






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2012 alle 17:09 sul giornale del 30 aprile 2012 - 448 letture

In questo articolo si parla di scuola, ambiente, attualità, macerata, provincia di macerata





logoEV
logoEV