Castelraimondo: il sindaco Marinelli, 'Le divisioni tra comuni facilitano i tagli sulla sanità'

renzo marinelli 2' di lettura 04/06/2012 - "Siamo all'ultima chiamata per il futuro ospedale della zona montana."

"Le divisioni tra i vari comuni aiutano soltanto chi deve mettere in atto i tagli nel settore della sanità, ma il diritto alla salute non si gioca solo sui numeri di bilancio, ma anche ponendo al centro dell'attenzione il paziente ed i suoi bisogni”.

Con queste parole il sindaco di Castelraimondo Renzo Marinelli esprime tutta la sua preoccupazione sui tagli ai posti letto negli ospedali dei centri limitrofi, di recente varati dalla giunta regionale. “Abbiamo visto in questi giorni la mobilitazione dei sindaci dei vari comuni, le loro proteste in regione per farsi ascoltare, non si deve però guardare solo al proprio orticello, la questione salute riguarda tutti.

Richiamo i colleghi sindaci ad essere uniti, nell'affrontare tutti insieme questa battaglia, perchè il depotenziamento dei servizi non vada sempre a penalizzare la zona montana, come avvenuto sinora. Si deve avere unità d'intenti e fare massa critica nei confronti della regione, che altrimenti ha gioco facile a tagliare. Una volta tolto qualcosa, è poi molto difficile da recuperare”, afferma il primo cittadino.

“Un posto letto perso a San Severino o Matelica, o Camerino non è un problema solo per i cittadini di quel comune, ma per tutto il bacino d'utenza della sanità montana, non tutti hanno la possibilità di spostarsi per accedere a servizi in precedenza disponibili sul territorio.

Le scelte in tema di sanità vanno fatte con il coinvolgimento delle comunità locali – spiega Marinelli – da tempo è stata richiesta la convocazione della conferenza dei sindaci dell'Area Vasta 3, a cui l'entroterra dovrebbe presentarsi con un accordo nelle richieste, che vada nella direzione del potenziamento dei servizi sul territorio e non della loro soppressione”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-06-2012 alle 16:49 sul giornale del 05 giugno 2012 - 370 letture

In questo articolo si parla di sanità, politica, castelraimondo, comune di castelraimondo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zWa