San Severino: vertici ed incontri per scongiurare i tagli di posti letto in ospedale

ospedale di san severino 2' di lettura 06/06/2012 - “Incassiamo un primo risultato ma non demordiamo: sull’ospedale dobbiamo continuare ad essere vigili, attenti anche agli sgambetti e, soprattutto, uniti”.

Il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, e l’assessore alla Sanità, Vincenzo Felicioli, sono tornati a fare il punto della situazione in merito agli annunciati tagli al Bartolomeo Eustachio.

“La pressione costante e continua di Giunta comunale e capigruppo di maggioranza presso i vertici dell’Area Vasta ha dato i primi risultati tanto che sono stati azzerati i rischi del piano ferie per la stagione estiva. Rischi – sottolineano assessore e primo cittadino - che avrebbero bloccato l’attività di alcuni reparti, in particolare di quello materno infantile, nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre. Adesso, tuttavia, dobbiamo continuare in questa battaglia che è una battaglia di tutti i cittadini, di tutte le forze politiche di maggioranza e di opposizione, di tutti i Comuni della vallata del Potenza.

E’ per questo che una delegazione di amministratori, cui si unirà anche il presidente della Comunità Montana, ha chiesto di essere ricevuta in Regione per conferire con il governatore Spacca al fine di rappresentargli la vera situazione che si trova a vivere il nostro ospedale, l’unico ospedale di rete di una vasta zona dell’entroterra che va dal Cornello fino a Porto Recanati. La nostra non è certo una lotta di campanile ma, deve essere chiaro una volta per tutte, che nella vallata del Chienti, servita benissimo da una superstrada, sono presenti quasi mille posti per acuti mentre nella nostra vallata, quella del Potenza, non arriviamo a duecento. Questo non è possibile”.

Su questi argomenti si confronterà il Consiglio comunale di San Severino Marche che è stato convocato per il 13 giugno. All’Assise settempedana verrà sottoposto un documento che rigetterà ancora una volta, lo ha già fatto la Giunta comunale, la proposta di decurtazione dei 29 posti letto per acuti e che chiederà ufficialmente la riattivazione della Commissione Comunale paritetica, già istituita dall’Amministrazione Eusebi nell’aprile del 1998. Sempre in questi giorni sono anche altri gli incontri in programma. Il Comune, intanto, è tornato a ospitare pure la Conferenza dei Capigruppo mentre lunedì prossimo ci sarà un summit dei sindaci delle città del maceratese dove hanno sede ospedali in vista della riunione, prevista per il 15 giugno, del Comitato dei Sindaci.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-06-2012 alle 16:11 sul giornale del 07 giugno 2012 - 455 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, ospedale di san severino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/z3L





logoEV