Castelraimondo: approvato il bilancio di previsione

comune di castelraimondo 3' di lettura 04/07/2012 - Nel corso del consiglio comunale dello scorso 30 giugno, è stato approvato il bilancio di previsione.

Ad esporrre la situazione finanziaria del comune è stato il consigliere comunale Alessandro Eustacchi, nella relazione al bilancio di previsione e pluriennale 2014. Ecco lo stralcio iniziale del testo.

“Il bilancio che ci apprestiamo a discutere è stato impostato a nostro avviso in modo molto prudente e realistico in modo da poter fronteggiare anche le eventuale ulteriori variazioni e modifiche nella finanza pubblica (vedi IMU). Come già detto precedentemente, quest’anno, purtroppo, si registra una diminuzione dei trasferimenti da parte dello Stato centrale in misura ben maggiore rispetto al passato, dovuto sia alla riduzione del 20% del contributo straordinario relativo allo stato emergenza a seguito del sisma del 1997; riduzione quest’ultima che interesserà, quindi, anche il prossimo anno (€ 86.135,00 in meno, il prossimo anno sarà l’ultimo), sia soprattutto dall'azzeramento della compartecipazione Iva per circa € 271.000 e dell'addizione comunale energia elettrica per € 47.000.

Tagli si sono registrati anche da parte della Regione per i fondi nel campo del territorio e dell'ambiente, per l'asilo nido e per il fondo unico regionale.In generale le entrate per tributi e trasferimenti correnti da parte dello Stato, della Regione e di altri enti del settore pubblico, diminuiscono di oltre € 467.000,00 rispetto al 2011. Nonostante ciò si è cercato di mantenere e garantire tutti i servizi già in essere e già erogati nell’anno 2011, soprattutto quelli rivolti agli anziani e alle fasce più deboli della popolazione, grazie ai numerosi e significativi progetti dei servizi sociali.

Il mantenimento e l’incentivazione di voucher, dei tirocini formativi e lavorativi a favore e a sostegno dei nuclei familiari in difficoltà economiche, il sostegno, anche economico, alle donne in maternità, alle famiglie numerose ed alle giovani coppie, secondo le normative Regionali, saranno elementi prioritari per la nuova Amministrazione. Obiettivi da perseguire sia con la promozione di progetti singoli che a livello di ambito ottimale e di comunità Montana con la quale da anni si sviluppano progetti coofinanziati con i fondi europei.

Si continuerà a garantire il funzionamento dell’asilo nido, della casa di riposo, del centro di aggregazione giovanile, delle colonie estive e l’attenzione del Comune sarà incentrata sul controllo dei livelli di qualità dei servizi offerte agli utenti. Anche nel 2012, compatibilmente con le risorse di bilancio programmate, iniziative per conciliare il tempo di vita e di lavoro delle donne, sarà prevista l’apertura dell'asilo nido comunale per tutto l’anno e del centro sperimentale per l’infanzia per il periodo estivo.

E’ stato inoltre incrementato anche il fondo di riserva pari a € 25.000,00 destinato a far fronte ad eventuali imponderabili esigenze. Pur avendo attuato alcuni tagli alla spesa, non è stato possibile evitare qualche aumento delle tariffe alla luce dei minori trasferimenti ricevuti. E' stato rivisto il metodo tariffario per l'acqua, fognatura e depurazione, è stato previsto un + 5% della TARSU a fronte però di maggiori costi previsti del 10%, sono state adeguate le tariffe dell'asilo nido per le fasce con redditi più alti, c’è stato un adeguamento del buono pasto per la mensa scolastica ed è stato previsto un contributo per il servizio scuolabus anche per i residenti fuori dal Capoluogo a partire dall'a.s. 2012/2013.”


dal Comune di Castelraimondo
www.comune.castelraimondo.mc.it





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-07-2012 alle 16:48 sul giornale del 05 luglio 2012 - 600 letture

In questo articolo si parla di politica, castelraimondo, comune di castelraimondo, bilancio di previsione 2012

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Bcd





logoEV
logoEV