San Severino: vietato l'uso potabile dell'acqua nella zona di Colotto

Sospensione acqua 1' di lettura 11/07/2012 - A seguito degli esiti di alcune analisi effettuate in autocontrollo dall’Assem Spa, in qualità di gestore del servizio idrico cittadino, presso punti di prelievo dell’acquedotto serviti dal serbatoio di Colotto, il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, in via cautelativa ha disposto un’ordinanza che vieta l’uso dell’acqua a scopo potabile.

Le zone della città interessate dall'ordinanza sono: località Casette, Maricella, Caruccio, Taccoli zona industriale, zona industriale Maestri del Lavoro (PIP6) e località San Lazzaro.

L’ordinanza sarà valida fino a nuovo ordine e comunque verrà revocata solamente dopo che la Asur, a seguito di nuovi prelievi, comunicherà l'esito favorevole delle analisi circa la potabilità.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-07-2012 alle 17:14 sul giornale del 12 luglio 2012 - 611 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, sospensione acqua

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Bux





logoEV
logoEV