San Severino: Martino sollecita Trenitalia

Cesare Martini 1' di lettura 11/10/2012 - Il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, si è fatto portavoce presso il direttore regionale di Trenitalia, Danilo Antolini, degli studenti settempedani e dei tanti pendolari che in queste ore stanno subendo forti disagi a seguito del crollo della passerella e della massicciata del ponte ferroviario della Madonna delle Macchie.

L’incidente ha mandato in tilt la linea Civitanova Marche – Albacina, in particolare nel tratto Castelraimondo – San Severino Marche. E’ proprio su quest’ultima realtà che si concentrano adesso i maggiori inconvenienti visto anche l’elevato numero di persone che fanno uso del treno in alcune ore della giornata.

“Ogni mattina – spiega il sindaco Martini – centinaia di studenti usano il treno per raggiungere San Severino Marche provenendo da Civitanova, Macerata e Tolentino ma anche nel senso inverso. In questi giorni, la linea in questione purtroppo dispone di un solo binario, lo stesso treno che arriva alla nostra stazione riporta gli studenti da San Severino a Tolentino accumulando un evidente ritardo perché non è possibile effettuare lo scambio che solitamente avviene a Tolentino.

Abbiamo chiesto di anticipare la partenza da Civitanova ma non è stato possibile ricevere risposta positiva perché questo provocherebbe ulteriori disagi. Abbiamo tuttavia ricevuto rassicurazioni – conclude il sindaco di San Severino Marche – in merito al ritorno alla normalità della situazione. L’allarme dovrebbe rientrare al massimo entro la serata di domenica. Da lunedì mattina, dunque, i treni secondo le rassicurazioni avute da Rfi e Trenitalia torneranno ad essere regolari”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2012 alle 19:38 sul giornale del 12 ottobre 2012 - 494 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/EQn





logoEV
logoEV