San Severino: al teatro Italia 'Incontri con l'autore'

2' di lettura 15/11/2012 - La figura di Padre Matteo Ricci, il gesuita maceratese che ha gettato un ponte fra oriente e occidente, ma soprattutto l’uomo di Chiesa che ha capito che alla base di veri rapporti ci deve essere un dialogo interreligioso che tenga conto di cultura e tradizioni locali, vista dal massimo esperto del dialogo interreligioso della Cei, la Conferenza Episcopale Italiana, monsignor Gino Battaglia.

Questi i protagonisti dell’affollato “Incontro con l’autore”, ospitato al teatro Italia di San Severino Marche nei giorni scorsi, e promosso nell’ambito della nuova stagione de “i Teatri di Sanseverino”.

Battaglia, sacerdote della Comunità di Sant'Egidio e direttore dell'Ufficio Nazionale per l'ecumenismo e il dialogo interreligioso della Cei, oltre che grande esperto di Asia, è riuscito a catalizzare l’attenzione di un pubblico molto preparato ed attento. Autore di numerosi saggi sulle religioni orientali, sulle trasformazioni religiose e sociali in atto in Italia e in Europa, sui rom, considerato che per la Comunità di Sant’Egidio si occupa sempre di marginalità in senso generale, a San Severino il sacerdote ha presentato il suo ultimo romanzo, “Malabar”, finalista al Premio Strega – ed è la prima volta che un prete concorre per l’assegnazione di questo riconoscimento -. Il libro racconta proprio degli anni trascorsi in India da Padre Matteo Ricci.

Ha moderato l’incontro e intervistato l'illustre ospite il giornalista Francesco Rapaccioni, direttore de “i Teatri di Sanseverino”. Alla serata hanno preso parte il sindaco, Cesare Martini, il presidente del Consiglio comunale, Ostilio Beni, la presidente della Commissione consiliare Cultura, Romina Cherubini, il consigliere comunale Fabio Eusebi ma anche l’onorevole Mario Cavallaro, il sindaco di Macerata, Romano Carancini, il presidente del Consiglio comunale di Macerata, Romano Mari, l’onorevole Adriano Ciaffi, già presidente del comitato per le celebrazioni del IV centenario della morte di Padre Matteo Ricci.

Ad aprire l’incontro, intervallato da alcune pause musicali del pianista Alessandro Menichelli, le immagini di viaggio di Francesco Rapaccioni sul volto cristiano dell'India e sui luoghi in cui è vissuto Padre Matteo Ricci e dove è ambientato il romanzo Malabar. L’opera letteraria di monsignor Gino Battaglia si può acquistare ancora presso la libreria Binario Zero che ha curato il desk al teatro.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-11-2012 alle 18:44 sul giornale del 16 novembre 2012 - 554 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/F67





logoEV
logoEV