San Severino: crisi ex Antonio Merloni, interrogazione in Regione a favore lavoratori settempedan

logo comune di san severino 2' di lettura 16/01/2013 - Dopo la richiesta di aiuto indirizzata dal sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, al ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, la questione dei lavoratori settempedani dipendenti dell’ex Antonio Merloni torna d’attenzione con un’interrogazione, sollecitata dallo stesso primo cittadino, presentata al presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche dai consiglieri Angelo Sciapichetti ed Enzo Giancarli.

Nella stessa i due componenti l’assise regionale, a nome dell’intero gruppo consiliare del Partito Democratico, chiedono al governatore Spacca “se ritenga ragionevole che anche i lavoratori residenti nel Comune di San Severino Marche, anch’essi dipendenti del sistema produttivo dell’ex Antonio Merloni in crisi, abbiano le stesse opportunità di reimpiego degli altri colleghi residenti nella zona già individuata” e “se, in considerazione di quanto sopra, il Presidente della Giunta regionale intenda attivarsi affinché venga modificato in tal senso l’Accordo di programma sottoscritto presso il dicastero dello Sviluppo Economico”.

Nello stesso accordo si prevede lo stanziamento di 35 milioni di euro a sostegno di interventi di rilancio e reindustrializzazione delle aree colpite dalla crisi dell’ex Antonio Merloni.

“Il provvedimento – aveva già spiegato nelle scorse settimane il sindaco Martini – interesserà alcuni Comuni della nostra regione dove hanno sede gli stabilimenti Merloni o realtà dell’indotto. Per questa ragione, come ci è stato spiegato dalla Regione, è stata esclusa la città di San Severino Marche anche se da noi risiedono una trentina di famiglie di dipendenti dell’azienda che da mesi vivono in stato di mobilità e cassa integrazione. La richiesta, avanzata proprio a nome di queste persone che già da tempo si trovano in seria difficoltà, è semplice: prevedere aiuti anche per loro con una revisione, se possibile, dell’accordo di programma in questione o con un nuovo intervento di sostegno”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-01-2013 alle 20:12 sul giornale del 17 gennaio 2013 - 416 letture

In questo articolo si parla di politica, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/Iil





logoEV
logoEV