Consegna delle Medaglie d’Onore ai cittadini deportati ed internati nei lager nazisti

2' di lettura 24/01/2013 - Giovedi nel palazzo del Governo si è svolta la cerimonia di consegna delle Medaglie d’Onore ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti concesse ai sensi della legge 27 dicembre 2006 n. 296, art. 1, commi 1271-1276.

Il Prefetto Giardina insieme ai Sindaci ed ai rappresentanti dei Comuni dei decorati , hanno consegnato le medaglie d’onore a quattro cittadini residenti nella provincia di Macerata alla presenza delle principali autorità civili e militari locali e dei familiari ed amici.

Presenti per il Comune di Macerata il Sindaco Carancini, per la Provincia di Macerata, il Presidente del Consiglio Provinciale Cartechini, , il Sindaco di Civitanova Marche, Corvatta, il Sindaco di Sarnano, Ceregioli, il Sindaco di Tolentino, Pezzanesi, il Sindaco di Treia, Santalucia, il Sindaco di San Ginesio Scagnetti, l’Assessore Margaritini del Comune do Po-tenza Picena ed il Consigliere Garofolo del Comune di Recanati . Hanno presenziato alla cerimonia, altresì, il Questore di Macerata Dr. Gentile, il Comandante Provinciale dei Cara-binieri di Macerata Col. Di Stefano, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Macerata Col. Papetti, il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Civitanova Marche, Ten.Vasc. (Cp) Masci, il Comandante Provinciale dei Vigili del Fuoco di Macerata, Ing. Poggiali, il Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Macerata Dr. Bordoni, il Comandante della Polizia Stradale di Macerata Dr.ssa Minervino . Presenti alla cerimonia anche i rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, il Presi-dente Istituto Storico della resistenza ( ISREC) Cameli.

Il Prefetto Giardina ha aperto la cerimonia con il saluto a tutti gli intervenuti esprimendo viva partecipazione e soddisfazione ai decorati insieme con le più fervide congratulazioni.
Dopo il saluto, un momento di particolare emozione per l’intonazione congiunta dell’Inno di Mameli cui è seguita la consegna delle Medaglie d’Onore ai decorati ed ai loro parenti, da parte del Prefetto insieme al Sindaci dei Comuni di residenza di ciascuno.







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-01-2013 alle 21:48 sul giornale del 25 gennaio 2013 - 392 letture

In questo articolo si parla di attualità, prefettura di macerata, ufficio territoriale del governo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/ICF





logoEV
logoEV