San Severino: il comune ha aderito all'associazione 'Città per la fraternità'

città per la fraternità 2' di lettura 01/03/2013 - Il Comune di San Severino Marche ha aderito all’associazione “Città per la fraternità”. La decisione è stata assunta, con voto unanime dei presenti, nel corso dell’ultima assise cittadina.

Il sodalizio, secondo quanto riportato nello statuto, rappresenta un’esperienza di dialogo e confronto e, al tempo stesso, una rete tra Comuni ed altri enti locali che sentono, nell’ambito del più vasto e complesso lavoro di tipo politico-amministrativo, di promuovere un laboratorio permanente di esperienze positive da mettere in rete e moltiplicare, dove vengano in rilievo la pace, i diritti umani, la giustizia sociale e specialmente la fraternità universale.

La stessa associazione fa proprie le parole pronunciate da Chiara Lubich dinnanzi al Parlamento Europeo: "Chiunque, da solo, si accinge oggi a spostare le montagne dell'indifferenza, se non dell'odio e della violenza, ha un compito immane. Ma ciò che è impossibile a milioni di uomini isolati e divisi, pare diventi possibile a gente che ha fatto della fraternità universale il movente essenziale della vita”. Obiettivo delle “Città per la fraternità” è quello di definire anche un programma di attività e un´agenda comune e di attivare e alimentare processi e non solo realizzare eventi.

L’associazione intende attuare concretamente i propri scopi soprattutto attraverso l’organizzazione di progetti, corsi di formazione, progetti di fraternità, solidarietà e, convegni, congressi, tavole rotonde, seminari, inchieste; la collaborazione e l’organizzazione di iniziative comuni con altri enti ed associazioni che abbiano fini in armonia con quelli dell’associazione stessa, l’istituzione di un premio internazionale ispirato a Chiara Lubich, che ha sviluppato in tutta la sua vita il disegno della fraternità universale, per quel progetto di fraternità, realizzato nell’ambito delle città e delle sue comunità, segnalato all’associazione e selezionato da una giuria di esperti ad hoc individuata annualmente, presieduta dal presidente dell’associazione, e consegnata, di norma, il giorno 7 dicembre di ogni anno, in luogo da destinarsi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-03-2013 alle 16:36 sul giornale del 02 marzo 2013 - 560 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche, città per la fraternità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/J7P





logoEV
logoEV