Calcio: Settempeda a Macerata per evitare i play out

calcio generico 4' di lettura 03/05/2013 - È fatta! Il Montegiorgio viola il Gualtiero Soverchia con un gol per tempo e vince il campionato di Promozione con una giornata di anticipo. Per la Settempeda un risultato negativo che la costringe a fare calcoli su calcoli per poter evitare la lotteria dei play-out. A meno che i biancorossi non si impongano allo stadio sintetico dei Pini di Macerata, sabato prossimo, con la Vis Macerata.

Contro i rossoblu di Izzotti il trainer locale Bonifazi, non potendo contare sullo squalificato Ben Djemia e sul febbricitante Skelzen, con Maccari non ancora al meglio, schiera una difesa “forte”, con l’utilizzo dell’incerottato Barucca (k.o. dopo un quarto d’ora per il riacutizzarsi del risentimento inguinale) al fianco di Mulinari e Passarini ed il baby Massei ai lati. Ruggeri, con gli angeli custodi Serangeli e Appignanesi, a centrocampo e Marasca con Tiranti a supportare la punta centrale Magnani. Dopo l’uscita di Barucca, Bonifazi sposta centrale in difesa Passarini, inserendo il tonico Riccardo Meschini davanti e facendo retrocedere sulla linea difensiva a sinistra il duttile Tiranti, successivamente messo a destra quando viene immesso l’altro baby Francesco Menichelli (bentornato!). Izzotti deve solo scegliere. Opta per un 4-2-2-2 con gli avanti De Marco e Marcoaldi che possono contare sulle velocissime ali Borraccini e De Angelis. Avallone blinda la corsia centrale di centrocampo con Lucesoli (l’ex Andrea Carboni è squalificato).

Davanti al baby Ciocca difesa a 4 con i centrali Nwanze e Finucci ed i laterali Fideli e Amadio. Il Montegiorgio giostra che è un piacere, dimostrando di valere appieno l’Eccellenza. Dopo un paio di assaggi di De Marco e Marcoaldi è De Angelis che sblocca in tap-in dopo che Pandolfi respinge come può un cross dalla destra del guizzante Borraccini. Provano a pareggiare Marasca, Magnani e Passarini. Quest’ultimo è il più incisivo su corner di Serangeli ma la sua incornata al 22’ esce di un niente. Nella ripresa la capolista continua a dettare i ritmi alzandoli fino al momento del raddoppio dal dischetto di Avallone dopo il fallo da rigore di Passarini sul solito De Angelis. Poi, la quiete fino al tripudio finale. La Settempeda si morde le mani per una bella palla recuperata da Serangeli che Magnani, però, non riesce a tramutare nel gol dell’ipotetico 1-1 per l’opposizione di Ciocca all’8’ della ripresa. Ma non c’è tempo neanche per pensare. Incombe l’incontro con la Vis Macerata da vincere per evitare pericolosi strascichi ad una stagione difficile.

Nel caso di parità l’undici di Bonifazi dovrà sperare in notizie positive dai campi di Porto Potenza, Casette Verdini, Servigliano e Potenza Picena… Una ridda di ipotesi e congetture a cui i tifosi di San Severino avrebbero fatto volentieri a meno. Tra giocate e calcoli c’è anche il tempo per gli amarcord. Il rientrante massaggiatore settempedano Paolo Feccia scorta l’ex terzino di belle speranze Andrea Carboni, compagno di squadra del mitico Cristian Bucchi nella Settempeda che fu, diventato bandiera del centrocampo del Montegiorgio come lo è stato anche a Monte San Giusto. Pacche sulle spalle e strette di mano. Poi Carboni si accomoda in tribuna. Izzotti ha altre frecce nella sua faretra. Chiudiamo con il commento-augurio di capitan Lele Ruggeri. Informato sull’impossibilità di ottenere la salvezza diretta pareggiando con la Vis ha detto nel dopo gara: “Allora vinceremo a Macerata!”. Gli altri seguano il capitano.

SETTEMPEDA-MONTEGIORGIO 0-2
SETTEMPEDA: Pandolfi, Massei (11’ st Menichelli), Passarini, Ruggeri, Barucca (15’ pt Riccardo Meschini), Mulinari, Appignanesi, Serangeli, Magnani, Tiranti, Marasca (21’ st Broglia). (A disp. Gubinelli, Maccari, Pelagalli, Rocci)
All. Samuele Bonifazi
MONTEGIORGIO: Ciocca, Fideli, Amadio, Lucesoli, Nwanze, Finucci, Borraccini (38’ st Tarquini), Avallone, De Marco, Marcoaldi, De Angelis. (A disp. Tirabasso, Smerilli, Bottoni, Fagiani, Fabiani, Daniele Meschini)
All. Izzotti
Arbitro: Ricciardi di Ancona (Domenella e Leopizzi di Ancona)
Reti: 19’ De Angelis, 17’ st Avallone rig.
Note: espulso per proteste al 30’ st il secondo portiere Gubinelli direttamente dalla panchina; ammoniti: Passarini, Appignanesi, Lucesoli, tutti per gioco falloso; angoli 6-2; spettatori 200 circa, con folta rappresentanza ospite; tempi di recupero 1’+3’.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-05-2013 alle 00:35 sul giornale del 03 maggio 2013 - 465 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, san severino marche, settempeda calcio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/MtQ





logoEV
logoEV