San Severino: affidati i lavori di riqualificazione del borgo storico di Elcito

1' di lettura 25/09/2013 - Il Comune di San Severino Marche ha affidato i lavori di riqualificazione del borgo storico di Elcito consistenti nella sistemazione della rete idrica, della rete fognaria e di adduzione e la predisposizione di un nuovo impianto di distribuzione dell’energia elettrica, della pubblica illuminazione, oltre che nella realizzazione di pavimentazioni stradali all’interno del centro abitato.

L’importo delle opere, comprensivo delle spese tecniche, ammonta a circa 170mila euro. I lavori saranno eseguiti dall’impresa Fiorelli Costruzioni di Francavilla d’Ete, in provincia di Fermo, su progetto dell’architetto settempedano Luca Maria Cristini. Sono cinquantasei le ditte che hanno preso parte al bando di gara emesso dal Comune di San Severino Marche.

“L’intervento - spiega il sindaco, Cesare Martini - viene finanziato dal Gal Sibilla insieme ad altri recuperi che riguarderanno sempre i borghi rurali con popolazione inferiore ai 700 abitanti. Il Comune ha presentato un apposito progetto di massima nell’ambito di un piano più ampio di cooperazione denominato “Analisi del sistema dei borghi storici rurali nell’entroterra marchigiano per la loro rivalutazione”. Nello specifico per portare avanti le opere di recupero di Elcito una quota parte è stata finanziata dal Gal mentre un ulteriore stanziamento era già stato riconosciuto dall’Amministrazione comunale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-09-2013 alle 17:58 sul giornale del 26 settembre 2013 - 432 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Se3





logoEV
logoEV