San Severino: ''Tratti da Xenia'', a palalzzo dei Governatori la mostra di Paolo Gobbi

2' di lettura 21/10/2013 - Resterà aperta fino al 6 gennaio 2014 la mostra “Tratti da Xenia” che l’artista Paolo Gobbi, con una straordinaria ricerca ed una interpretazione unica, ha deciso di dedicare ai componimenti del poeta Eugenio Montale.

L’esposizione, ospite a palazzo Dei Governatori, è stata inaugurata nel corso di un pomeriggio dedicato all’opera del grande poeta ed alla sua memoria in occasione del cinquantesimo anniversario della morte di Drusilla Tanzi, moglie di Montale, e a 47 anni dalla pubblicazione degli “Xenia” stampati a San Severino Marche dalla tipografia Bellabarba nel 1966. L’evento fa parte di un dettagliato progetto, ad opera dell’associazione Archivio storico tipolitografia “C. Bellabarba”, che sarà itinerante e che interesserà anche le città di Roma, Pordenone, Perugia e San Benedetto del Tronto.

Allo stesso collaborano il Comune di San Severino Marche, la Comunità Montana, i Teatri di Sanseverino, l’Accademia delle Belle Arti di Macerata, l’Università degli Studi di Macerata e la Fondazione Claudi. “La mostra - spiegano i promotori - costituisce l'incontro - interpretazione dei 14 componimenti montaliani degli “Xenia” con la ricerca artistica di Gobbi; una pittura basata sulla sottrazione, sul gioco sapiente tra presenze e assenze oltre la familiarità delle cose, in perfetta sintonia con il nucleo tematico degli “Xenia” stessi: colloquio di foscoliana memoria con la donna morta, tentativo di ristabilire una comunicazione con chi non è più ed appartiene ad un’altra dimensione.

Sempre Gobbi, nel giorno dell’inaugurazione della mostra, ha firmato anche un lavoro grafico site specific che è stato affidato agli studenti dell’Accademia di Belle Arti e che è stato anch’esso dedicato all’opera di Montale. Insieme a questo, allo scopo di promuovere un dialogo tra le aziende settempedane e gli artisti, quattro imprese locali di respiro nazionale hanno riprodotto una tra le opere esposte utilizzando i materiali oggetto della loro stessa produzione e cioè marmo, legno, vetro e pelle. Maneggiando e lavorando gli stessi sono state quindi ricreate vere e proprie opere d’arte.

Nato a San Severino Marche nel 1959, Paolo Gobbi si è diplomato in Pittura ll’Accademia di Belle Arti di Macerata dove insegna dal 1998. Nel decennio precedente ha svolto attività didattica nelle Accademie di Lecce, Milano, Sassari e Urbino. Dalla fine degli anni Ottanta ad oggi ha esposto in mostre personali e collettive sia in Italia che all’estero. La mostra “Tratta da Xenia”, ad ingresso libero, è visitabile dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 13, il venerdì e il sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 mentre la domenica dalle 16 alle 19 (su prenotazione). Per visite di gruppo tel. 0733641313 oppure 3397269994.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2013 alle 22:11 sul giornale del 22 ottobre 2013 - 428 letture

In questo articolo si parla di cultura, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/TpR