San Severino: riaperta la S.P. 361 dopo incidente ad un autoarticolato, ol carico donato alle famiglie indigenti

2' di lettura 19/11/2013 - E’ tornata regolare la viabilità lungo la strada provinciale 361 “Septempedana” che era stata chiusa al traffico, alle prime luci dell’alba, fra le località Pieve e Taccoli di San Severino Marche, a seguito del ribaltamento di un mezzo pesante.

Uomini e mezzi del soccorso stradale Aci, e della Provincia di Macerata, hanno lavorato ininterrottamente per nove ore, insieme ai volontari del gruppo comunale di Protezione Civile, prima di riuscire a liberare la carreggiata rimasta completamente ostruita dall’autoarticolato che aveva finito per rovesciarsi su di un fianco. Prima delle operazioni di sgombero si è reso necessario svuotare il mezzo di tutto il suo carico.

Frutta, verdura, insaccati, formaggi e altri prodotti sono stati donati dalla società proprietaria dell’autoarticolato, la Logicompany3 Srl di Gubbio (Pg), al Comune che ha già organizzato la distribuzione alla locale casa di riposo, alla cooperativa Croce Bianca, alla Caritas, alla Cri, ai santuari ed ai monasteri della città. “Vorrei ringraziare il titolare della azienda di trasporti Logicompany3 Srl per averci fatto dono di interi bancali di prodotti della catena del fresco che erano destinati ai supermercati Eurospin della provincia di Macerata e che finiranno sulle tavole di famiglie indigenti e di persone bisognose – sottolinea il sindaco di San Severino Marche, Cesare Martini, che insieme all’assessore alle Manutenzioni, Giampaolo Muzio, ha seguito personalmente i soccorsi e le operazioni di recupero del mezzo e del suo carico -

E’ stato un gesto veramente lodevole, sono casse di cibo che altrimenti sarebbero finite al macero. Per molte persone si tratta di un regalo di Natale anticipato, l’imprenditore che ha reso possibile tutto questo ha già ricevuto il mio sincero e sentito ringraziamento ma come Comune ci sentiamo in dovere di ringraziarlo pubblicamente”. Nell’incidente non ha fortunatamente riportato ferite serie il conducente del mezzo, H.I., 48 anni, originario del Kosovo ma residente a Gubbio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di San Severino Marche, per i rilievi di legge, mentre la Polizia Municipale, il Corpo Forestale dello Stato, gli addetti alla viabilità della Provincia e del Comune, hanno predisposto percorsi alternativi che hanno limitato al massimo i disagi per gli automobilisti.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2013 alle 15:11 sul giornale del 20 novembre 2013 - 723 letture

In questo articolo si parla di cronaca, san severino marche, Comune di San Severino Marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/UIn





logoEV