San Severino: riunione delle Pro Loco provinciali, chiesta collaborazione e qualità

unpli san severino 2' di lettura 19/01/2014 - Sabato 19 Gennaio San Severino ha ospitato l’incontro delle Pro Loco di tutta la provincia di Macerata; la riunione si è svolta nella sala degli stemmi del comune, dove hanno preso parte tutti i presidenti delle Pro Loco limitrofe con alcuni consiglieri dei rispettivi consigli direttivi.

A presiedere la riunione chiaramente la Pro Loco cittadina con il suo presidente Andrea Stortini e il presidente dell’Unpli di Macerata Sergio Giorgi. Proprio il signor Giorgi ha illustrato il lavoro delle Pro loco nelle rispettive realtà cittadine, a cui chiede una partecipazione attiva agli eventi che si svolgono in città rivalutando il ruolo di queste associazioni che devono creare una rete in grado di unire tutti gli eventi, con a capo appunto la Pro loco protagonista che riesca a coinvolgere tutte le necessità della città.

Sergio Giorgi ha anche introdotto il progetto Green Mountain che prenderà il via proprio questo anno. Per spiegare il programma ha preso parola l’imprenditore Pinciaroli Paolo che ha introdotto il progetto come grande opportunità per il territorio. L’obiettivo è quello di chiedere alla provincia di creare un proprio marchio di qualità, in modo da differenziare chi lavora veramente nella zona, così da avere sostegno e visibilità. Il punto quindi è quello di rivalutare i prodotti del territorio e soprattutto chi lo ama, portando questa realtà nel proprio lavoro. Infine è stato firmato proprio in questo incontro un protocollo di intesa per il progetto Green Mountain con la Coldiretti Macerata ed il suo presidente Francesco Fucili, proprio di San Severino Marche. Quest'ultimo ha ribadito di voler fare in modo che le diverse associazioni del territorio restino tutte insieme e tutte unite a favore di un unico scopo, senza fare polemica tra di loro.

"Questo accordo - dice Fucili - serve per valorizzare ad ognuno il proprio lavoro, creando così un vero rapporto tra il territorio e chi lo vive; mi piacerebbe - aggiunge - creare itinerari, dare servizi, incuriosire ed abbellire." Fucili ha speso anche belle parole per la nuova campagna di tesseramento della Pro loco di San Severino, elogiando la nuova tessera come vera finestra realistica sulle potenzialità del nostro territorio.








Questo è un articolo pubblicato il 19-01-2014 alle 18:15 sul giornale del 20 gennaio 2014 - 881 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, unpli, david dignani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Xhp





logoEV
logoEV


Cookie Policy