Matelica: si scrive stazione si legge degrado

stazione matelica 1' di lettura 31/01/2014 - Nei giorni scorsi qualche depravato si è divertito rovinando la sala interna della stazione di Matelica.

La stazione, seppur piccola e poco importante rispetto ad altre, è frequentata da decine di persone al giorno. Purtroppo tra queste persone non ci sono solo viaggiatori e lavoratori che si spostano in treno, ma anche alcuni vandali che si divertono a rovinare quello che è a tutti gli effetti uno stabile pubblico.

Nonostante da anni i muri sia interni che esterni sono ricoperti di scritte, tra l'altro composte esclusivamente da insulti e brutte parole, i vandali hanno deciso di andare oltre, divertendosi a distruggere il controsoffitto, le luci interne e le bacheche con orari ed avvisi di Trenitalia. Insomma, tutto ciò che era possibile rompere è stato rotto. Presumibilmente il fatto è avvenuto tra domenica e lunedì, quando, alcune persone in attesa per il treno, si sono accorte della presenza a terra di vetri e sassi. Alzando lo sguardo hanno poi notato tutto il resto.








Questo è un articolo pubblicato il 31-01-2014 alle 16:27 sul giornale del 01 febbraio 2014 - 3143 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/XPA