Basket: Matelica cede a Mario Boni

3' di lettura 02/03/2014 - Dopo la partita cruciale con Osimo per il terzo posto, l’Halley si lascia sfuggire anche quella con Monsummano per la quarta posizione.

Continua ad essere complicato il girone di ritorno della Vigor. All’andata i matelicesi fecero l’impresa vincendo di 11. Sabato hanno invece perso, sempre di 11. La posta in palio alta spiega la curiosità dei tifosi, comunque speranzosi dopo il trionfo di Livorno.

La Partita. E' arrivato il momento di confrontarsi con il grandissimo super Mario Boni, cinquantenne con il fisico di un trentacinquenne e la voglia e lo spirito di un quindicenne. Ed è lui che si incarica di segnare i primi due punti della partita con una dolce sospensione dal gomito. Da lì Monsummano comincia a bruciare la retina, arrivando subito sul 13-5. Per Matelica è Pecchia che segna due volte e fa segnare Quercia, riducendo a 11-16. Monsummano è efficace nel dai e vai, ma Pecchia innesca Amoroso che segna una tripla e replica poi nell'azione successiva. L'ultimo sussulto è però di un ottimo Vannini, sull'ennesimo rimbalzo offensivo catturato: 17-22 per gli ospiti. Il secondo quarto è a fasi alterne: Monsummano allunga, la Vigor ricuce fino ad impattare con Usberti, i toscani riallungano per il 34-45 dell’intervallo. Nel terzo quarto il momento più difficile: l’Halley litiga con il canestro, come da diverse partite a questa parte, ma non trova soluzioni alternative sotto. In difesa se va a uomo viene annichilita da un imperioso Vannini, se si mette a zona viene brutalizzata al tiro da fuori: Zani sistema gli ultimi chiodi nella bara: parziale di 24-3 prima che Sorci e Pecchia e Quercia tolgano polvere dalla retina matelicese (45-58). Matelica schiera un quintetto che aumenta l'intensità in difesa e fa faticare Monsummano. All'inizio dell'ultimo parziale la Vigor si riaffaccia: 56-65 e partita che ritorna difficilissima ma ancora fattibile). A renderla ancora piu' fattibile ci pensa Usberti con una tripla, emulato poi da Amoroso: una serie che mette le ali in difesa ai padroni di casa: 64-68, con 7' da giocare. Zani marcatissimo segna una tabellata da tre punti che raggela gli entusiasmi Halley, che vanno sottozero quando Boni segna indisturbato il +9 ospite. Porcarelli rinfiamma il pubblico con la tripla del -8. Ma è l'ultimo sussulto e Monsummano può controllare, porta a casa il risultato e annulla la sconfitta dell'andata.

Vigor Matelica - Pallacanestro Monsummano: 70 - 81. Matelica: Porcarelli 7, Sorci 6, Pecchia 11, Montanari, Gatti, Quercia 11, Bracchetti n.e., Amoroso 17, Hysa n.e., Usberti 18. All.re Sonaglia; Monsummano: Zani 12, Marchi 3, Niccolai 6, Bargiacchi 2, Barontini, Vannini 26, Tempestini 7, Boni 18, Piccoli n.e., Verdiani 7. All.re Tommei.

Classifica Divisione Nazionale serie C - Girone D: Bottegone Basket 38; Pisaurum Pesaro 34; Robur Osimo 30; Pallacanestro Monsummano 26; Vigor Matelica 24; Folgore Fucecchio 22; Liburnia Livorno 20; Pallacanestro Empoli 20; Loreto Pesaro 16; Basket Gubbio 16; Virtus Civitanova 14; Basket Valdisieve 14; Nuovo Basket Altopascio 14; Juve Pontedera 4.






Questo è un articolo pubblicato il 02-03-2014 alle 20:08 sul giornale del 03 marzo 2014 - 623 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, matelica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ZjG





logoEV
logoEV