San Ginesio: 16 mesi al conducente che si schiantò uccidendo due fidanzati

incidente moto auto 1' di lettura 05/03/2014 - Un anno e 4 mesi per il conducente del furgone che nel marzo del 2012 si schiantò contro la moto di Paola e Marco, rispettivamente 27enne e 28enne di Casette d'Ete e Montecosaro.

Imputato un uomo di 58 anni di Cessapalombo, che la mattina del 25 marzo 2012, alla guida del suo Fiat Iveco sulla provinciale 78, ha svoltato ad un incrocio non accorgendosi di una moto che lo stava sorpassando. L'impatto è stato violento ed inevitabile, tanto che Marco Tramannoni, alla guida della moto, è morto sul posto, mentre Paola Turtù immediatamente trasportata in ospedale, morì dopo alcuni giorni di lotta tra la vita e la morte.

Omicidio colposo, ritiro della patente per due anni e condanna di 16 mesi al 58enne: questo è quanto deciso in seguito al processo avvenuto con rito abbreviato nella mattinata di mercoledì 5 marzo presso il Tribunale di Macerata.






Questo è un articolo pubblicato il 05-03-2014 alle 18:07 sul giornale del 06 marzo 2014 - 392 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidente moto auto, Riccardo Antonelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/ZsZ





logoEV
logoEV