Tiro con l'arco: a San Severino il Torneo della Marca per le vie del centro

1' di lettura 29/03/2014 - Una gara di tiro con l’arco che sarà itinerante e porterà tutti, anche chi non parteciperà alla manifestazione ma vorrà sfruttare la straordinaria occasione per conoscere uno dei borghi più belli e suggestivi d’Italia, alla scoperta degli antichi miti e delle leggende della Marca, tra i suggestivi scorci e i cortili del centro storico di San Severino Marche. Tornano, dopo ben due anni di attesa, il Torneo della Marca, giunto alla sua undicesima edizione, e il Trofeo don Amedeo Gubinelli, che è alla sua sesta edizione.

L’appuntamento, promosso dall’associazione Palio dei Castelli con il patrocinio del Comune di San Severino Marche, e in collaborazione con la Federazione Italiana Tiro con l’Arco Storico e Tradizionale, si terrà questa domenica (30 marzo) per le vie, i cortili e le piazze della città in un meraviglioso percorso che vedrà sfidarsi gli arcieri più valorosi di tutte le compagnie marchigiane per l'assegnazione dell'ambito stendardo.

L'invito alla partecipazione, infatti, è stato esteso dagli arcieri del palio settempedano a tutti gli amici "forestieri" che gareggeranno sullo stesso percorso per l'assegnazione del Trofeo don Amedeo Gubinelli. Armati di arco e frecce i partecipanti dovranno affrontare la temibile Sibilla, poi saranno chiamati a rivivere la leggenda del Fosso di Caronte, tener testa agli Sprevengoli, superare la grotta del Gallo, sfidare il gatto nero, andare alla ricerca del tesoro delle Grotte di Sant’Eustachio e di quello del Cavaliere Ottone. Il “viaggio nella leggenda” inizierà alle 9 dal chiostro di San Domenico.

Tutti, accompagnatori ma anche turisti e visitatori, potranno approfittare dell’evento per fare visita ai luoghi della battaglia.








Questo è un articolo pubblicato il 29-03-2014 alle 16:14 sul giornale del 31 marzo 2014 - 446 letture

In questo articolo si parla di sport, daniele pallotta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/1GH