San Severino: al via la Fiera del Libro per ragazzi, ospiti Evangelista e De Nardo

3' di lettura 01/04/2014 - Da domani (2 aprile) si alza il sipario sulla “Fiera del libro per ragazzi”, uno degli eventi culturali più attesi, a San Severino Marche, per questa primavera.


L’appuntamento, promosso dalla Pro Loco e dal Comune, torna dopo una pausa di diversi anni.

La cerimonia di apertura è prevista per le ore 16 nel chiostro di San Domenico. Subito dopo sono in programma le conferenze del copywriter Massimo De Nardo, che presenterà la casa editrice tolentinate “Rrose Sélavy” attraverso le pubblicazioni “I quaderni quadroni”, e dell’illustratore Mauro Evangelista, direttore artistico della “Fabbrica delle Favole”, che presenterà la scuola master Ars in Fabula, scuola di formazione per illustratori di libri per l’infanzia.

La prima giornata si chiuderà con un aperitivo musicale che vedrà protagonista il “Magazzino Sonoro”. La “Fiera del libro per ragazzi” andrà avanti fino al 7 aprile con un ricco programma consultabile, si può anche scaricare, sul sito www.comune.sanseverinomarche.mc.it . Fra i protagonisti indiscussi della rinnovata stagione si alterneranno, per animare le conferenze incontro con i ragazzi ma non solo, anche il vincitore del premio “Campiello opera prima”, Matteo Cellini, la scrittrice Lucia Tancredi, il direttore artistico del Macerata Opera Festival, Francesco Micheli, il portavoce del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Marche, Raffaele Chiatarroni, il comandante della Protezione Civile e collaboratore delle forze armate nelle missioni di pace, Roberto Faccani.

La rassegna proporrà poi, insieme alla presentazione delle più belle pagine della letteratura per ragazzi, tanti incontri con gli autori, lezioni, letture, corsi e una serie infinita di laboratori grazie anche alle collaborazioni con “i Teatri di Sanseverino”, la biblioteca comunale “Francesco Antolisei”, le Università degli Studi di Camerino e Macerata, l’Accademia delle Belle Arti di Macerata, la Fondazione Salimbeni, l’associazione Palio dei Castelli solo per citarne alcune. Le proposte saranno rivolte a diverse fasce d’età: “baby” dai 5 ai 7 anni, “kid” dagli 8 ai 10 anni, “teen” dagli 11 ai 14 anni, “young” dai 15 ai 18 anni, “senior” per chi è entrato nella maggiore età e “nero” per tutte le età. Fra i laboratori della seconda giornata, quella di giovedì 3 aprile, si segnalano quello dei “Libri sensoriali”, a cura di Jessica e Valentina Menichelli, che impegnerà i bambini nella costruzione di libri speciali che coinvolgeranno nella lettura non solo gli occhi ma anche le mani e il naso, quello della “Fiaba Bla Bla”, a cura di Marisa Ventura, che permetterà di scoprire il gusto di giocare con forme semplici attraverso sagome ritagliate per ricreare una fiaba combinando le varie figure ogni volta in maniera diversa, e quello della “Costruzione di libri tattili”, a cura di Francesca Marcantonelli, con la creazione di libri tattili da parte di bambini vedenti per i loro coetanei non vedenti o ipovedenti.

Poi ci sarà spazio per un percorso della creazione letteraria che verrà proposto da Antonella Servili ed avrà come titolo: “Tutti scrittori”. In una sorta di viaggio si verrà trasportati dall’idea al racconto, dal foglio al libro scritto, illustrato e rilegato. I laboratori della seconda giornata permetteranno anche di toccare la storia con mano attraverso la proposta “L’arte della preistoria” che prevede la preparazione e l’uso di pigmenti naturali con le dita, il palmo della mano, i pennelli e la realizzazione di piccoli graffiti su pietra con punte di selce. Poi ancora spunti di riflessione con Maria Rosaria Fortini, dal titolo “Noi giganti buoni e uomini fragili”, dedicati alla solidarietà, alla tenerezza e all’amore. Ai ragazzi sarà anche proposto, l’iniziativa verrà curata dall’orto botanico dell’Università degli Studi di Camerino, di riconoscere la frutta e la verdura attraverso “I cinque colori dell’alimentazione”.






Questo è un articolo pubblicato il 01-04-2014 alle 14:38 sul giornale del 02 aprile 2014 - 640 letture

In questo articolo si parla di cultura, san severino marche, daniele pallotta

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/1Op





logoEV
logoEV