Settempeda, vincono tutti!

2' di lettura 02/04/2014 - En plein! Settimana trionfale per la Settempeda baby che centra una rigenerante, doppia vittoria che gratifica il lavoro svolto con puntigliosità da mister Giacomo Gentili, impegnato su più fronti nel corso della settimana.

Se gli Allievi da qualche tempo hanno abituato i tifosi biancorossi ai successi, anche comodi, non altrettanto si può dire della Juniores, gravata dagli ovvi contributi che la stessa deve offrire alla prima squadra, sia lavorando di coesione per cercare di chiudere il discorso salvezza diretta quanto prima, sia anche perché non si può dire di no ad una vetrina nel torneo di Promozione. Invece nell’ultimo turno l’Under biancorossa si è superata, andando a sommergere di reti (5-1) il coriaceo undici del Conero Dribbling, frutto della fusione calcistica dei centri di Sirolo, Numana ed Offagna.

Partiamo dal secondo confronto, in ordine di tempo, dello scorso weekend. Prima frazione contro i verde-blu rivieraschi chiusa sul doppio vantaggio per i padroni di casa. Apre un fendente di Lorenzo Rocci che si ripete a breve distanza dopo il centro di strepitosa importanza colto su palla inattiva allo Scarfiotti con Passarini e soci. Poi raddoppia Cappellacci, servito dopo una serie di dribbling ubriacanti lungo la linea di fondo da Fiecconi. Secondo tempo pirotecnico. Da una combinazione Fiecconi-Montalboddi sortisce il tris, di Fiecconi, di testa. Una chicca alla Di Natale vs Catania… Non pago del doppio successo, il popolare “Ninì” si procura un calcio di rigore che Pignani si incarica di trasformare, spiazzando il portiere dorico. La Scala reale la cala il capitano degli Allievi “prestato” al centrocampo juniores. Muscolini bagna con un gol le nuove calzature imbeccato da una triangolazione, con passaggio di ritorno di tacco, del solito Fiecconi. Il piatto destro del mediano all’occorrenza viene soltanto sfiorato dall’estremo del Conero che sigla tuttavia il gol della bandiera: 5-1 alla resa dei conti.

Identico score, fatte le dovute sottrazioni, realizzato 24 ore prima, in notturna, sul gibboso terreno della Ginesina a spese dei padroni di casa. Apre le danze da calcio piazzato Daniel Chacon. Il portiere non riesce a replicare a dovere. Quindi, su cross di Zahir, il portiere ginesino, che non brilla, respinge e Tarquini realizza con un fondamentale che, vista la provenienza cestistica, gli viene naturale: il tap-in! Poi Cappellacci gigioneggia con un sombrero tra due difensori e botta al volo micidiale: 0-3. Il poker è opera di Gianfelici che perfeziona in rete un traversone di Tarquini, stavolta suggeritore. Tutto nel primo tempo. Ripresa di pura accademia ed altri tre punti nel carniere. Ora il calendario obbliga i lanciati Allievi biancorossi ad un turno di stop. Utile in ogni caso per ricaricare le pile prima del rush finale.


   

da Luca Muscolini




Questo è un articolo pubblicato il 02-04-2014 alle 18:04 sul giornale del 03 aprile 2014 - 429 letture

In questo articolo si parla di sport, luca muscolini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/1Ui





logoEV
logoEV