Matelica: Merlini e Silvestri, viaggiare nelle Marche solo con i mezzi pubblici

3' di lettura 04/04/2014 - A Matelica, nella libreria Ideal Book Mondadori gli autori de 'Un altro viaggio nelle Marche' hanno incontrato i curiosi della lettura e del turismo lento, fatto al passo della decrescita e sulle orme della tradizione.

Sabato 29 marzo infatti Paolo Merlini e Maurizio Silvestri hanno risposto a tutte, ma proprio tutte, le domande e curiosità sul loro modo di viaggiare esclusivamente con mezzi pubblici, che è uno stile di vita, ma che è scaturito nel libro del 2012 (Un altro viaggio nelle Marche. Due terranauti in autobus tra saperi e gusto, Exorma ed.) ma anche in quello recentissimo su un’altra bellissima regione scoperta attraverso la via ferrata e le stradine provinciali: Dove comincia l'Abruzzo.

I due sono giornalisti e collaboratori di varie riviste ed hanno incontrato vari personaggi marchigiani, come Massimo Raffaeli, Carlo Pigini Campanari, la signora Varnelli, e non, come Mario Dondero, che però le Marche le ama e le ha rappresentate con le sue spettacolari fotografie, alcune delle quali inserite nel libro.

I due "terranauti” hanno raggiunto Ascoli Piceno partendo da San Benedetto e sono risaliti lungo gli Appennini fino alla testa delle Marche, per poi ridiscendere lungo la via del brodetto: Fano, Senigallia, Ancona, Porto Recanati, Porto San Giorgio fino a San Benedetto del Tronto. Sì, si può viaggiare a basso ritmo, dormendo nei bus; si può riscoprire la tradizione e la lentezza della scrittura. Questo è emerso, nonostante alcuni degli ascoltatori preferissero i voli low cost e fossero dubbiosi sui mezzi di trasporto usati e sui tempi dilatati dei trasferimenti. Ma questo, è appunto, solo un altro viaggio nelle Marche. Uno dei molti possibili...ma davvero poco stressante.

Paolo Merlini, è nato nel 1968 a San Benedetto del Tronto (AP) dove risiede. Esperto di vie traverse, è uno specialista di trasporto pubblico riconosciuto a livello nazionale. Tra le altre collaborazioni, cura la fortunata rubrica Viaggiare al tempo della decrescita felice sul sito www.ilcambiamento.it . Il 2 febbraio uscirà il suo primo libro dal titolo "L'arte del Viaggiare Lento. A spasso per l'Italia senz'auto" (Ediciclo Editore), prefazione di Albano Marcarini. Ha ricevuto l'incarico da Touring Club Italiano di raccontare: La strada delle Colline Marchigiane e dei Sibillini: Ancona, Osimo, Macerata, San Ginesio, Sarnano, Amandola, Montemonaco, Castelluccio, Norcia - 170 Km. Tutti i giovedì mattina parla di narrativa di viaggio, e non solo, dai microfoni di EcoRadio (emittente radiofonica romana molto ascoltata sulla fascia tirrenica), all’interno del programma “La centesima scimmia” di Marco Morosino.

Maurizio Silvestri, sommelier e degustatore dell’Ais, è un attento conoscitore della realtà enogastronomia marchigiana. Tra le altre, collabora con la rivista Porthos e con Slow Food editore. Ha un piccolo talento per la fotografia e una curiosità insaziabile per i viaggi lenti che coltiva con ostinazione sin dall’adolescenza.


   

dagli Organizzatori







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-04-2014 alle 16:39 sul giornale del 05 aprile 2014 - 488 letture

In questo articolo si parla di cultura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/12Y





logoEV
logoEV