Calcio: alla Settempeda non riesce l'undicesimo miracolo

3' di lettura 06/04/2014 - Il Monte San Giusto conferma la storica tradizione positiva (maturata con la vecchia denominazione Sangiustese) nei confronti della Settempeda, infliggendole un 3-1 casalingo che invischia pesantemente i biancorossi nella lotta per evitare i play-out.

Non riesce così l’undicesimo miracolo, dopo dieci risultati utili consecutivi, ai settempedani dello squalificato mister Francesco Giorgi la cui rabbia lievita se si pensa che sono passati a condurre a metà primo tempo e che hanno dato vita al miglior primo tempo della stagione. Il gol del pareggio nell’extra time da parte del cecchino Marani ha di fatto sciolto la Settempeda come neve al sole nella ripresa, in cui gli ospiti hanno legittimato il successo.

La partita. Primo tempo settempedano magistrale. Manovre ariose, discese ficcanti e possibilità di passare a grappoli per l’undici di Giorgi disposto secondo il consueto 4-2-3-1 con il recuperato Passarini che a centrocampo rileva lo squalificato Serangeli, opposto al 4-3-3 ospite che non desta preoccupazioni. Almeno fino all’extratime. L’1-0 matura al 22’. Passarini smista a Marasca che lancia in profondità Montanari. L’uomo dei gol pesanti in “estirada” sospinge con la punta del destro il pallone, insaccandolo lungo linea: 1-0. Alla mezz’ora esatta Marasca se ne va in contropiede ma non riesce a servire il libero Borioni sulla destra dell’area e Zallocco ci mette una pezza. Al 46’, però, punizione dal limite sinistro per i rossoblu. Marani trova il pertugio in barriera e pareggia. È un colpo micidiale per il morale dei padroni di casa che abdicano al 23’ della ripresa, ancora su punizione e per merito di un Marani versione Zaytsev ne “Il nemico alle porte”. Il dieci ospite, cecchino micidiale, traccia una traiettoria imparabile sul secondo palo: 1-2. Il tris, dopo un paio di occasioni di Angelini (36’) e ancora Marani (41’) sventate da Caracci a catapulta, matura dal dischetto per un fallo commesso da Caracci. Che non riesce a neutralizzare la conclusione del solito Marani.

“I ragazzi mi hanno fatto davvero un bel regalo di compleanno – afferma nel post partita il trainer calzaturiero Maurizio Di Clemente, che ha spento la 48^ candelina -. Siamo sicuri di una piazza play-off al termine di una partita che nella ripresa abbiamo dominato”.

“Dopo la splendida cavalcata culminata in dieci risultati utili consecutivi – è l’opinione del dirigente Leandro Gallina – ci è scappata la sconfitta. Può capitare. Rendiamo atto ai nostri ragazzi di aver fatto miracoli in serie. Peccato aver trovato sulla nostra strada un Marani così preciso sui calci piazzati”. “Il calcio è questo – è l’amaro commento del bomber Ettore Montanari - abbiamo mancato il raddoppio e ci hanno castigato”.

Resta però ancora una partita alla Settempeda per rimediare. In caso di vittoria a Macerata con la Vis la salvezza è sicura. Ma non sarà facile.

Settempeda - Monte San Giusto 1-3
Settempeda: Caracci, Pietrella, Tentella, Passarini, Burgos, Mulinari, Lucaroni (21’ st Meschini), Borioni, Capenti (29’ st Fiecconi), Marasca, Montanari. (A disp. Maccari, Paciaroni, Broglia, Ruggeri, Menichelli) All. Giorgi.
Monte San Giusto: Zallocco, Michele Pagliarini, Costanzo, Romagnoli, Cocciaretto, Tramannoni, Tarquini (27’ st Tallè), Ionni, Angelini (45’ st Domi), Marani, Eclizietta (31’ st Filomeni). (A disp. Manuel Pagliarini, Teodori, Strappa, Giachè) All. Di Clemente.
Arbitro: Beldomenico di Jesi. Reti: 22’ Montanari, 46’ pt, 23’ st e 47’ st su rigore Marani. Note: ammoniti Caracci, Tentella, Passarini, Tramannoni, Eclizietta; angoli 7-4; rec. 3’+3’; spettatori 200 circa.

Classifica Promozione girone b: Porto d'Ascoli 63; Monticelli 51; Monte San Giusto 48; Porto Sant'Elpidio 47; Vis Macerata 43; Potenza Picena 41; Montottone 40; Chiesanuova 37; Aurora Treia, Loreto, San Marco, Settempeda 36; Conero Dribbling 35; Camerino 29; Porto Potenza 27; Cuprense 19.


   

da Luca Muscolini




Questo è un articolo pubblicato il 06-04-2014 alle 14:29 sul giornale del 07 aprile 2014 - 488 letture

In questo articolo si parla di sport, luca muscolini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/17u





logoEV
logoEV