Camerino: prova a tagliarsi le vene in casa, salvato in extremis

Ambulanza 1' di lettura 18/04/2014 - Stava per riuscire nel compiere il fatidico gesto quando sono entrati in casa i Carabinieri.

Protagonista del folle gesto è uno studente universitario residente a Camerino di 23 anni. I suoi genitori non avevano più sue notizie da alcune ore. Arrivata la notte, temendo il peggio, hanno contattato le forze dell'ordine. Ed hanno fatto bene.

Il giovane, all'arrivo dei Carabinieri, si trovava nella vasca da bagno coperto dal suo sangue. Trasportato dall'ambulanza immediatamente in ospedale, il 23enne si è salvato fortunatamente a causa del taglio non troppo profondo sul braccio.

All'interno della vasca è stata trovata anche una stufa elettrica, anche in questo caso fortunatamente l'apparecchio non ha funzionato, salvando lo studente dalla folgorazione.






Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2014 alle 12:19 sul giornale del 19 aprile 2014 - 815 letture

In questo articolo si parla di cronaca, ambulanza, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/2N7





logoEV
logoEV