San Severino: Feronia 'rovesciato' per il concerto in pianoforte e violino

teatro feronia di san severino 3' di lettura 18/04/2014 - Protagonisti e pubblico del prossimo appuntamento de “i Teatri di Sanseverino”, in programma per domani sera (sabato 19 aprile), a partire dalle ore 21 al Feronia, saliranno insieme sul palco per un’altra delle date del cartellone di “Aperti per Ferie”.

Enrico Cicconofri e Ludovica Lorenzini daranno vita a uno straordinario concerto per pianoforte e violino nella cornice del teatro rovesciato, dove il pubblico siederà guardando la platea ed i palchi, interpretando musiche di Mozart, Schumann, Prokof'ev, Chopin e Ravel.

Enrico Cicconofri è nato nel 1991 e risiede a San Severino. Ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 4 anni, continuando la sua formazione al Conservatorio “Gioachino Rossini” di Pesaro con il maestro Giovanni Valentini e, dal 2007, con il maestro Maria Teresa Carunchio. Nel 2010 ha conseguito la maturità classica con il massimo dei voti e, da privatista, il diploma in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze dove, nel 2012, ha ottenuto il diploma accademico di II livello con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale. Dal 2013 frequenta l’Accademia pianistica delle Marche con il maestro Lorenzo di Bella. Sin da giovanissimo si è esibito in numerose città italiane come solista e camerista. All’età di 13 anni ha debuttato nel concerto per pianoforte e orchestra K 467 di Mozart all’auditorium Pedrotti di Pesaro. Si è classificato ai primissimi posti in vari concorsi nazionali e internazionali, spesso vincendoli. La sua ultima esibizione al Feronia risale al febbraio 2014 con il concerto intitolato “Piano solo. Concerto di San Valentino”.

Ludovica Lorenzini è nata nel 1992 a San Severino, dove risiede. Nel 2010 ha conseguito il diploma in violino presso il Conservatorio “Gioachino Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti e la lode. Si è poi perfezionata presso l'Accademia Nazionale di “Santa Cecilia”, a Roma. Attualmente studia alla Royal Academy of Music di Londra. Dall'età di 13 anni studia con il maestro Dejan Bogdanovich e contemporaneamente ha frequentato masterclasses di maestri di fama internazionale. Fin da bambina ha vinto numerosi premi, tra i quali il premio della Fondazione notaio Augusto Marchesini come migliore alunna maceratese del conservatorio di Pesaro, esibendosi poi in concerto al teatro Lauro Rossi di Macerata. Nel 2011 ha suonato presso l'auditorium Pedrotti di Pesaro nel concerto per violino e orchestra in mi minore op. 64 di Felix Mendelssohn-Bartholdy insieme all'Orchestra Filarmonica Marchigiana. Ha tenuto numerosi recitals in diverse città italiane, l'ultimo dei quali nel 2013 a Pesaro nell'ambito della stagione concertistica dell'Accademia internazionale di canto Renata Tebaldi e Mario Del Monaco. La sua ultima esibizione al Feronia risale al giugno 2013 con il concerto intitolato La voce del violino in duo con Enrico Cicconofri.






Questo è un articolo pubblicato il 18-04-2014 alle 18:09 sul giornale del 19 aprile 2014 - 538 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, san severino, daniele pallotta, teatro Feronia, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/2Qq





logoEV
logoEV