Camerino e Castelraimondo in azzurro per la nazionale under 18

Pallone da calcio 2' di lettura 08/05/2014 - I giocatori della nazionale italiana di calcio e quelli della nazionale albanese arriveranno a Castelraimondo e Camerino tra domenica e lunedì. Resteranno sul territorio per alcuni giorni di allenamento, prima dell’amichevole prevista per la giornata del 14 maggio al Livio Luzi di Camerino.

Tutto il programma dell’importante evento sportivo è stato presentato questa mattina a Castelraimondo, nel corso di una partecipata conferenza stampa. “E’ un onore – ha detto il sindaco Renzo Marinelli - avere qui oggi tanti ospiti così importanti e sarà un grandissimo onore avere la nazionale under 18 a Castelraimondo. Subito dopo il sisma del 1997, la nazionale maggiore giocò una partita il cui incasso fu devoluto per le popolazioni colpite dal sisma. Parte di quell’incasso è stato destinato al Comune di Castelraimondo che utilizzò la donazione per ristrutturare gli spogliatoi degli impianti sportivi. Poter ospitare la nazionale in quella stessa struttura, dunque, è motivo di gioia”.

Presente alla conferenza stampa, ieri, anche il tecnico federale ed ex campione del Milan di Arrigo Sacchi anche Walter Bianchi, che ha sottolineato l’importanza di investire sul calcio giovanile per far rinascere uno sport che, purtroppo, ultimamente non ha offerto buoni spettacoli. “Il vero calcio – ha detto – è quello che si gioca con il cuore, nei paesi, nei piccoli stadi ed è importante che le nostre nazionali effettuino dei tour come quello che ci apprestiamo a vivere qui a Castelraimondo e a Camerino”. In quei giorni, in città giungerà anche il campione del mondo Antognoni, in veste di capo delegazione della rappresentativa azzurra. I giovani calciatori della nazionale saranno guidati, in panchina, da un altro grande ex: Paolo Vanoli.

Le due rappresentative, quella italiana e quella albanese, alloggeranno a Borgo Lanciano di Castelraimondo e a Villa Fornari di Camerino. Le sedute di allenamento saranno svolte nei rispettivi impianti sportivi, mentre l’amichevole del 14 maggio si giocherà allo stadio universitario Livio Luzi di Camerino. Non a caso, alla conferenza stampa ha preso parte anche il presidente del Centro Universitario Sportivo di Camerino, Stefano Belardinelli, che ha ricordato come questo territorio, per la qualità degli impianti sportivi, potrebbe tranquillamente diventare un punto di riferimento per i periodi di preparazione atletica delle società di calcio e di tutti gli altri sport. Presenti alla conferenza stampa anche l’assessore provinciale, Torresi, il presidente del Coni Marche, Illuminati, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Marche, Ciellini, della FIGC Macerata, Andreanelli, il rappresentante federale, Bottacchiari e il vicesindaco e l’assessore del Comune di Castelraimondo, Leonelli e Torregiani.








Questo è un articolo pubblicato il 08-05-2014 alle 15:16 sul giornale del 09 maggio 2014 - 505 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/3MM





logoEV