SPECIALE Palio dei Castelli: eliminatorie con il sale sulla coda

2' di lettura 12/06/2014 - Contrariamente al Palio dei Bambini, in cui il pronostico pesa fortemente su Rione Settempeda, attualmente primo e con due punteggi ancora da conseguire, anche se Cesolo darà filo da torcere sia nella Fune che nelle Torri nella giornata riservata alle finali di sabato 14 giugno (Summer Storm permettendo…), in quello degli Adulti è tutto da decidere.

Dopo le eliminatorie di mercoledì sera, infatti, si registrano tutti nomi diversi al top delle classifiche delle gare concluse, con Colleluce e Serralta a sfidarsi nella finalissima del tiro alla Fune, memorial Giammario e Graziano Piancatelli e con l’intera competizione della Corsa delle Torri, memorial don Amedeo Gubinelli, da svolgere.

Nella corsa con i Sacchi Taccoli (10 punti) ha regolato, nell’ordine: Cesolo (7p.), Di Contro (5), Serralta (4), Colleluce (3) e Settempeda (2).

Nel gioco del Mattone ha prevalso Settempeda ai danni di: Taccoli, Cesolo, Colleluce, Di Contro e Serralta.

Infine, nella corsa con i Trampoli, successo dei neroverdi di Colleluce su, rispettivamente: Serralta, Taccoli, Di Contro, Cesolo e Settempeda. È stata questa la gara in cui, come in ogni Palio che si rispetti, ci è scappata la polemica. Aldilà di un errore dei giudici nella compilazione della classifica finale, prontamente corretta, non è andata giù ai giallorossi di Settempeda la squalifica comminata a fine competizione per l’altezza irregolare dei trampoli, troppo bassi. La comunicazione è avvenuta, a norma di regolamento, a fine gara. Dopo qualche minuto di accesa contestazione da parte degli atleti e degli accompagnatori giallorossi per i punti non assegnati a rione Settempeda, tutto è tornato alla normalità.

Resta la bella immagine del terzo tempo fra i protagonisti della Fune al termine di ogni manche. La classifica provvisoria vede in testa Taccoli con 22 punti davanti a Colleluce con 17 ed ai tandem Serralta-Cesolo con 13 e Di Contro-Settempeda con 12. Per la vittoria finale saranno però determinanti la finalissima della Fune che mette a disposizione 15 punti per i trionfatori e l’intera corsa delle Torri con 35 punti per la formazione vincitrice.


   

da Luca Muscolini






Questo è un articolo pubblicato il 12-06-2014 alle 19:54 sul giornale del 13 giugno 2014 - 515 letture

In questo articolo si parla di attualità, san severino marche, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/5HB