Il Verdicchio è Jazz: sei appuntamenti nell'estate maceratese

5' di lettura 24/06/2014 - La XII° rassegna estiva dell'associazione Musicamdo Jazz si svolgerà dal 29 giugno al 3 settembre, con una serie di concerti e performances di alta qualità musicale e artistica, negli scenari più suggestivi della provincia. Musicamdo si affianca quest'anno a due nuovi protagonisti: Verdicchio Jazz Festival e Sibillini Live Festival.


Il primo appuntamento è per domenica 29 giugno alle ore 21,30 a Villa Potenza presso l'Anfiteatro Romano di Helvia Recina. Nell'ambito della seconda edizione di Recina Live, promossa dal comune di Macerata con le associazioni Nuova Musica, Teatri Antichi Uniti, Sferisterio, Salvadei, Musicultura. In questa rassegna Musicamdo jazz lancia una prima assoluta: 'Sacro e Profano', di Daniele di Bonaventura & Roberto Lori. Il bandoneon, strumento del tango e della musica sacra, suonato dal maestro Daniele Di Bonaventura, accompagna il corpo di Roberto Lori, danzatore di danza contemporanea. Tra evocazione e fisicità l'antico e inconfondibile suono del bandoneon, incontrerà la danza libera dei nostri giorni. Sacro e Profano come due personaggi si mostreranno al pubblico sottoforma di musica e danza, un dialogo assolutamente inedito perché improvvisato. Movimento corporeo e sonorità, coinvolgeranno lo spettatore nell'atmosfera, scaturita dall'ascolto reciproco tra i due artisti, guidati, influenzati, trascinati l'uno dalla sensibilità dell'altro. Roberto Lori darà forma alle note di Daniele Di Bonaventura attraverso una danza morbida, armoniosa, colma di senso e di comunicazione, Daniele trasporterà i gesti e il corpo del danzatore in luoghi sacri, profondi, attraverso la sua inconfondibile musica. Lo spazio che accoglie le improvvisazioni e' uno scenario naturale e storico tra i più belli e suggestivi nel territorio: quello dell’anfiteatro romano Helvia Recina di Villa Potenza.
Domenica 20 luglio invece alle ore 15,00 a Castelsantangelo sul Nera presso il Parco Silvio Trita si terrà il 'SibilliniLive Festival'. Un incontro nel primo pomeriggio sui Monti Sibillini. Il jazz e le tradizioni argentine uniti in un abbraccio vigoroso, simile a un tango. Due artisti eccelsi di levatura mondiale per tecnica e capacità espressiva dei rispettivi strumenti, la musica che evoca tutti i colori e i folclori del mondo e della tradizione popolare. Un' improvvisazione libera di grande raffinatezza ambientata negli spazi senza confini dei Monti Sibillini per creare un universo musicale che si rivolge tanto all’ anima quanto all’ intelligenza.
Giovedì 24 luglio alle ore 21,30 a Castelraimondo nel Piazzale Chiesa San Biagio, parte il Verdicchio Jazz Festival con Antonello Salis e Mat Trio. MAT Trio è guidato dal sassofonista Marcello Allulli con il chitarrista Francesco Diodati e il batterista Ermanno Baron, attualmente considerato tra i musicisti più interessanti del panorama italiano. Ospite del Mat Trio è Antonello Salis da oltre quarant’anni musicista e compositore, tra gli artisti più attivi e originali della scena europea. Il repertorio è composto da brani originali e intense reinterpretazioni di opere di grandi compositori tra cui T. Waits, G. Puccini, H. Villa-Lobos, V. De Moraes. L’ecletticità, il talento e la grande affinità musicale ed umana tra gli artisti si traduce in una fusione totale e senza confini tra neo-bop, funk, musica folk, avanguardia e melodia mediterranea.
Venerdì 25 luglio alle ore 21,30 a Rocca Varano (Camerino) seconda tappa del Verdicchio Jazz Festival con Adam Ben Ezra, un eccezionale virtuoso del contrabbasso, compositore e polistrumentista di assoluto valore mondiale. Adam ha iniziato a suonare il violino all'età di cinque anni e la chitarra all'età di nove. Negli ultimi anni ha aggiunto il clarinetto, oud, cajon, pianoforte, liuto, melodica, percussioni. L’incontro con il contrabbassista Garcia-Fons, avvenuto all'età di 16 anni ha cambiato la sua vita, contribuendo alla decisione di Ben Ezra di chiedere a un fabbricatore di contrabbassi negli Usa, di progettarne uno personalizzato per lui. Un contrabbasso con cinque corde così da poter raggiungere note dell'altezza di quelle della viola o persino del violino. Con questo strumento e il suo stile unico, è diventato noto in tutto il mondo: se ascoltate l'esibizione musicale solista di Adam Ben Ezra dal vivo con gli occhi chiusi, giurereste che ci sono più musicisti sul palco. Attraverso i social network Ben Ezra ha raggiunto una notorietà mondiale grazie ai suoi video innovativi e spesso umoristici.
Sabato 26 luglio, dalle ore 18,00 a Matelica (centro storico), centro del Verdicchio terza tappa con P-Funking Band, la marching band che fonde nelle sue performance musica e movimento. Una miscela esplosiva di funk, disco music, jazz, rhythm’n’blues e soul rivisitata in chiave marching, a cui si sommano le coreografie che coinvolgono tutta la band! La P-Funking Band vi trascina col ritmo, un repertorio che non si limita a far ballare ma è un piacere per le orecchie grazie agli arrangiamenti inusuali ed insoliti, e l'energia di quindici musicisti tra i 22 e i 27 anni. La P-Funking Band invaderà con la danza le vie cittadine e il pubblico sarà parte dello spettacolo.
Infine mercoledì 3 settembre alle ore 21 e 30 a Camerino presso il Palazzo Ducale: Maurizio Pugno e Rico Blues Combo. Una storica formazione italiana del blues, la Rico Blues Combo con 20 anni di attività alle spalle e la partecipazione ai maggiori festival europei. Quattro album all’attivo e collaborazioni con artisti del calibro di Sugar Ray Norcia, Tad Robinson, Mark DuFresne, Mz Dee, Rockin’ Johnny, Demetria Taylor. Maurizio Pugno, chitarra, Riccardo Migliarini voce e armonica, Mirco Capecci, basso, Giuliano Bei, batteria: percorrono instancabilmente la strada del blues.

   

da Musicamdo Jazz




Questo è un articolo pubblicato il 24-06-2014 alle 20:05 sul giornale del 25 giugno 2014 - 773 letture

In questo articolo si parla di matelica, spettacoli, camerino, musicamdo jazz, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/6ly





logoEV
logoEV