Entra nel vivo il nono 'Encuentro Amigos de Partagas' tra seminari e feste (foto)

2' di lettura 27/06/2014 - È iniziato mercoledì 25 giugno nella splendida location del Cigar Club della Locanda del Prete a Saragano (Pg) il nono Encuentro Amigos de Partagas en Italia, un giorno in più rispetto alla classica tre giorni italo-cubana organizzata da Cigar Club Don Alejandro Robaina di Matelica nel quale gli “amigos” hanno frequentato lo speciale corso “Academia Habanos” e ricevuto, dopo l’esame scritto, un vero e proprio diploma.

Le informazioni sugli habanos (i sigari cubani interamente realizzati a mano) durante l’academia sono state copiose ed affascinanti, hanno spaziato dalle piantine appena spuntate alla differenzazione tra le foglie di tabacco che hanno ognuna un proprio compito specifico, dalla lavorazione nei campi sino a quella in “fàbrica”.

Nel giorno seguente Matelica ha dato il suo benvenuto, ed in molti casi bentornato, con la Festa Campesina ai tanti “amigos” che sono giunti da tutto il mondo per quella che oramai è la manifestazione che ruota intorno al fumo lento più importante d’Europa, una conviviale che ha unito Italia e Cuba con una cena rustica. Ma l’Encuentro non è solo grigliata, rum e sigari nel più classico degli abbinamenti è anche arricchimento con degustazioni specifiche di sigari vintage o l’accostamento con la “grande musica” come nel seminario “Habanos e Musica, un tripudio di emozioni”, presentato da Stefano Minoia, Giuseppe Elefante e Paolo Jucker, tenutosi venerdì pomeriggio nella splendida cornice del museo Piersanti dove la “fumata” del Partagas Serie D n° 4 è stata esaltata da Richard Strauss con la sua “Sinfonia delle Alpi Op.64”, in un crescendo sensoriale intenso visto che la sinfonia definisce la sua evoluzione parallelamente alla dinamica evolutiva espressa dal sigaro.

La serata di venedì è stata dedicata al benvenuto ufficiale, con la Fiesta de Bienvenida, visto che oramai tutti gli amigos sono riuniti e pronti per il sabato che conclude l’evento, sempre più ricco di appuntamenti e di interesse. Il 28 giugno si parte infatti alle ore 11, nella mattinata, in cui ci sarà l’incontro con le autorità cittadine matelicesi, si prosegue nel pomeriggio (dalle ore 15 alle 20:30) con stand gastronomici ed aperitivo in Piazza Garibaldi e contemporaneamente presso il Cigar Club Alejandro Robaina si svolgerà il seminario di degustazione sigaro e rum e la dimostrazione di artigiani manifatturieri.

Per il gran finale, la tradizionale cena Cena di Gala, che si svolgerà in Piazza Enrico Mattei, oltre alla classica lotteria interna ha in serbo una chicca in più: un gruppo di musicisti jazz di fama internazionale che allieteranno la serata.

(sotto alcune foto delle prime giornate, clicca sulle immagini per ingrandire)








Questo è un articolo pubblicato il 27-06-2014 alle 23:46 sul giornale del 28 giugno 2014 - 946 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/6wj





logoEV
logoEV