Chiusa fabbrica 'fantasma' sconosciuta al fisco, lavorava con prodotti tossici

Guardia di finanza 1' di lettura 04/09/2014 - Sequestrata dalla Guardia di Finanza un'azienda di Sefro che non pagava le tasse e lavorava con prodotti altamente tossici.

Si occupava di segnaletica stradale ed i materiali usati erano pericolosi per ambiente e persone. L'impresa infatti non aveva nessuna autorizzazione per le lavorazioni chimiche e nessuna documentazione per il trattamento dei rifiuti tossici. Inoltre la stessa ditta manteneva i lavoratori in nero ed in cattive condizioni. Sulla fabbrica indagini e rilievi anche dell'Arpam a causa del ritrovamento di quintali di materiale non smaltito e di un'area vicina alla struttura completamente contaminata (3000 mq). Denunciato il titolare, un imprenditore fabrianese di 51 anni.






Questo è un articolo pubblicato il 04-09-2014 alle 12:19 sul giornale del 05 settembre 2014 - 2110 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arpam, guardia di finanza, Sefro, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/9iq





logoEV
logoEV