Bioculture fa tappa a Camerino: le Marche in una camminata artistica

2' di lettura 06/09/2014 - Presentato stamattina nella Sala degli Stucchi del Palazzo Comunale, dal Sindaco Gianluca Pasqui, l'assessore regionale Paola Giorgi e Federico Bomba, coordinatore artistico dell'iniziativa, 'Bioculture', il progetto pilota della Regione Marche, Assessorato alle Politiche Giovanili, che promuoverà attraverso il linguaggio dell'arte il territorio marchigiano e il consorzio di viniviticoltori biologici Terroir Marche.

Questa a Camerino è di fatto una delle tappe della lunga camminata che coinvolge Artwalks (with), un gruppo di artisti under 35 selezionati dall'assessorato, sette marchigiani e una inglese. Dal 29 agosto al 17 settembre percorreranno a piedi un itinerario di 250 chilometri, da Serra De' Conti ad Offida, che li porterà alla scoperta del patrimonio artistico, ambientale e rurale che ci circonda ma con la giusta lentezza e cura che richiede un viaggio a piedi.

Dal contatto diretto con l'entroterra, contaminati dalle peculiarità che la nostra regione offre, gli otto professionisti convoglieranno i loro lavori in un e-book multimediale dove sarà descritto il percorso fatto e verranno geolocalizzate le opere realizzate durante questi venti giorni, con l'obiettivo di rendere l'itinerario ripercorribile grazie alla collaborazione delle attività commerciali che li stanno accogliendo giorno dopo giorno.

Artwalks (with) è un cantiere pionieristico che nasce dalla fusione delle professionalità di Sineglossa Creative Ground, Pepe Lab e Tonidigrigio che ricerca processi inediti di produzione e attraverso l'unione di linguaggi artistici apparentemente distanti tra di loro consegnerà un ritratto del tutto innovativo della Regione Marche. Insieme al direttore artistico Federico Bomba, ci sono Alessio Ballerini, artista multimediale e sound designer, l'illustratore di origini argentine Hernan Chavar, Eva Frapiccini, artista multidisciplinare che si muove tra la fotografia e le video installazioni, Giacomo Giovannetti, che intreccia l'attività grafico-espressiva con quella didattica, i videomaker e performer Simona Sala e Fabrizio Carotti e la scrittrice inglese Rachel Rose Reid, che realizzerà un audiolibro in inglese sulle Marche.

"L'assessorato che rappresento - conclude Paola Giorgi - vuole fornire strumenti innovativi e non prendere decisioni per e a posto dei giovani. Mai come adesso si è compreso quanto sia importante per la nostra regione investire nel binomio turismo-cultura. Con 'Bioculture' e grazie agli artisti marchigiani selezionati, abbiamo la possibilità di consegnare al pubblico una visione nuova e inedita delle ricchezze e bellezze che ci accolgono, proprio come la Città di Camerino, che sarà sede della prossima Giornata Internazionale dei Giovani delle Marche in programma nei prossimi mesi."

(foto di Bianca Marucci, clicca sulle immagini per ingrandire)


   

di Eleonora Conforti







Questo è un articolo pubblicato il 06-09-2014 alle 17:34 sul giornale del 08 settembre 2014 - 901 letture

In questo articolo si parla di attualità, camerino, articolo, bioculture

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/9oH





logoEV
logoEV