M5S: 'Pietro De Leo folgorato sulla via di Damasco'

movimento 5 stelle matelica 1' di lettura 14/09/2014 - Il consigliere comunale De Leo suscita la nostra preoccupazione. Durante la campagna elettorale si è speso come paladino del “no multe, no tasse”, mentre durante l’ultimo consiglio comunale del 12/9/14 ha votato a favore del punto “addizionale comunale irpef: conferma aliquota per l’anno 2014” ed anche per il bilancio preventivo.

Peccato che in quel bilancio si è prevista una cifra di entrate da multe di 306.000 euro (molto superiore rispetto a quella degli anni passati) e non si è prevista la riduzione delle tasse.

Quello che ci preoccupa è che, non contento di avere affermato durante il consiglio “un conto è la campagna elettorale, un conto è governare”, ha anche preso la parola per difendere la propria posizione con giri di parole che, di fatto, l'hanno ulteriormente peggiorata.

Siamo compiaciuti tuttavia che il consigliere De Leo durante il suo intervento si sia avvalso dell’ausilio di uno specchio facendo comprendere a tutti la sua maestria nell’arrampicarsi su di esso. In tempi non lontani il consigliere De Leo ci consigliò di "tornare a giocare a calcetto invece di occuparci di cose serie" ...oggi ci sentiamo di rivolgergli lo stesso suggerimento.

Leggi il comunicato di Pietro De Leo


   

da Movimento 5 Stelle





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-09-2014 alle 22:04 sul giornale del 15 settembre 2014 - 569 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica, Movimento 5 Stelle, M5S

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve ? https://vivere.me/9IY





logoEV
logoEV