Giovani imprenditori agricoli in visita nell'entroterra maceratese

3' di lettura 02/12/2014 - E’ iniziata ieri a San Ginesio la visita studio di venti giovani imprenditori della Provincia di Salerno ad alcune aziende agricole del maceratese nell’ambito di un percorso di formazione previsto dal Programma di Sviluppo Rurale della Regione Campania per la misura dedicata al primo insediamento dei giovani agricoltori.

Il viaggio studio degli agricoltori campani è organizzato dall’Assessorato Agricoltura della Regione Campania in collaborazione con il CREDIA WWF di San Ginesio, Centro di Educazione Ambientale del Parco Nazionale dei Monti Sibillini dedicato all’Agricoltura multifunzionale, ed ha come finalità conoscere le buone pratiche dell’imprenditoria agricola marchigiana, con particolare riferimento alle strategie di marketing e promozione delle filiere agricole e la diversificazione delle attività delle aziende agricole nelle Marche.

Nella giornata trascorsa a San Ginesio i giovani agricoltori hanno visitato l’Agrinido della Natura presso l’Azienda Agricola La Quercia della Memoria, dove hanno incontrato anche il funzionario dell’Assessorato Agricoltura della Regione Marche, Leonardo Lopez, che ha presentato l’esperienza degli Agrinido di qualità, progetto sperimentale realizzato nell’ambito della Legge Regionale sull’agricoltura multifunzionale, ed illustrato le misure per l’agricoltura sociale previste dal Programma di Sviluppo Rurale 2014 – 2020 della Regione Marche. Altro incontro con il Commissario della Comunità Montana dei Monti Azzurri, Giampiero Feliciotti, per l’esperienza del distretto rurale di qualità del “Merlo Nero” e le iniziative per la promozione di alcune filiere agricole di qualità come la Vernaccia di Serrapetrona, la Mela rosa dei Sibillini e l’olio di oliva della varietà Coroncina tipica dell’entroterra maceratese.

La prima giornata di visita si è conclusa presso la cantina Terre di San Ginesio con una degustazione della doc di San Ginesio e la scoperta del vino cotto e della sapa. La visita di tre giorni prosegue a Macerata presso l’Azienda Agricola Si.Gi, di Silvano Buccolini e Giuliana Papa, per conoscere una filiera di trasformazione e commercializzazione dell’ortofrutta, con prodotti tipici come le Visciole al sole, i Sott’olii , le confetture di Morici ( gelso nero a frutto intero ), Fichi bianchi, le Brugnolette selvatiche, la Cotogna alla sapa, la Mela alla menta, la Gelatina Di Mele e quella di Cotogna ed il Giuggiolone (l’antico originale brodo di giuggiole).

Assuero Zampini, Direttore provinciale di Coldiretti, presenterà l’azienda premiata con l’Oscar Green e le altre esperienze di promozione delle produzioni a Km Zero nel maceratese attraverso le botteghe ed i mercati di Campagna Amica. Altre tappe della seconda giornata a Pievebovigliana per parlare di agriturismo con Augusto Congionti, Presidente regionale di Agriturist, visitando l’Azienda agrituristica “Terre della Sibilla” con la presentazione del progetto dell’Asinovia ed a Pievetorina presso l’Azienda Agricola Angeli alla scoperta della filiera zootecnica e della produzione dei pecorini dei Monti Sibillini al caglio vegetale e allo zafferano.

Il viaggio studio dei giovani agricoltori campani terminerà mercoledì a Cessapalombo con la presentazione dell’Ecomuseo dei Vissuti e dei Saperi dei Monti Sibillini, percorrendo il sentiero delle carbonaie sarà illustrato il progetto Coldiretti “Carbone Amico” realizzato dall’Azienda Agricola di Giovanni Tomasselli. Altro incontro con l’Associazione Tipicità dei Sibillini, con sede presso il Giardino delle Farfalle, nata con la finalità di promuovere e valorizzare la coltivazione dello zafferano nei Sibillini. Prima della partenza degustazione di prodotti tipici locali presso Palazzo Simonelli nella contrada Montalto di Cessapalombo. I giovani campani nei tre giorni d’incontri e confronti con i loro colleghi agricoltori potranno così scoprire le buone pratiche e le esperienze di successo della via marchigiana per uno sviluppo rurale di qualità.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2014 alle 13:04 sul giornale del 03 dicembre 2014 - 335 letture

In questo articolo si parla di attualità, san ginesio, wwf

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acm1





logoEV
logoEV