Tris di medaglie per il Verdicchio di Matelica: premiate Borgo Paglianetto, Lamelia e Belisario

1' di lettura 05/12/2014 - Continua a convincere il vino bianco più premiato d'Italia. Nella sua declinazione tutta al matelicese il Verdicchio porta a casa altri quattro riconoscimenti a livello internazionale.

Partiamo dalla cantina Borgo Paglianetto che ha conquistato nei giorni scorsi i palati londinesi: all'International Wine Challenge di Londra infatti il Vertis Verdicchio di Matelica 2012 si è aggiudicato la medaglia d'argento; meglio ancora ha fatto allo stesso concorso il Meridia 2011 della Cantina Belisario, onorato addirittura con l'oro. Cambiando etichetta e tipo di premio, ma rimanendo sempre nella cantina di Pagliano, il Terravignata Verdicchio di Matelica 2013 ha ricevuto a Roma il riconoscimento come miglior vino rapporto qualità-prezzo all'interno della guida Berebene 2015 del Gambero Rosso.

Doppia medaglia invece per i due vini targati Lamelia. La cantina aveva già ricevuto la doppia medaglia d'oro a Berlino con le stesse etichette Lamelia e San Vito (leggi l'articolo) e sulla scia proprio di quella rassegna arrivano altri due argenti questa volta dal sapore asiatico. Stiamo parlando dell'Asia Wine Trophy, competizione tra 2600 vini di tutto il mondo che si tiene ogni anno a Daejeon, in Corea Del Sud. E qui che il Lamelia ha gettato le basi per farsi conoscere anche dall'altra parte del mondo.
Aspettando le nuove linee datate 2014, continua quindi ad aumentare la fiducia verso un vino che ormai non deve più guardare dal basso verso l'alto.







Questo è un articolo pubblicato il 05-12-2014 alle 22:42 sul giornale del 06 dicembre 2014 - 942 letture

In questo articolo si parla di attualità, matelica, verdicchio, Riccardo Antonelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acAo