Sel San Severino: 'Ringraziamo la Provincia per il prg'

Sinistra ecologia liberta' 09/12/2014 - Era il mese di aprile 2014, quando SEL dichiarava alla stampa locale come i rilevi formulati dalla provincia in merito alla variante generale PRG avessero in larga parte confermato le contrarietà espresse in Coniglio Comunale in relazione a diversi nuovi lotti ricadenti nell’ambito di tutela integrale del fiume Potenza.

L’appello di SEL in occasione del Consiglio Comunale del 11/04/2014 rimase, però, del tutto inascoltato, quindi, dobbiamo ora ringraziare la Provincia che ha imposto, per poter procedere all’approvazione definitiva del PRG, avvenuta nella seduta del Consiglio Comunale dello scorso 28 novembre, lo stralcio delle lottizzazioni a ridosso dell’asta fluviale del Potenza nel tratto Borgo Fontenuova – Rione Settempeda e di diverse altre. Non possiamo quindi condividere la posizione di quanti sostengono che la Provincia abbia penalizzato l’imprenditoria locale con lo stralcio di alcune lottizzazioni, in quanto esse sono state ritenute assolutamente non coerenti con i parametri di legge, spesso interpretati con disinvoltura all’unisono sia dalla maggioranza che dall’opposizione di centro-destra.

Anche le dichiarazioni rilasciate dal Sindaco alla stampa locale, con le quali ha sottolineato l’attenzione alla riqualificazione dell’asta fluviale ed al contenimento del consumo di suolo, non ci appaiono coerenti con l’effettivo ruolo tenuto dalla maggioranza della seconda legislatura “Martini”, infatti: per quanto riguarda il fiume, si è dovuto attendere l’ultimatum della provincia, e per quello che concerne il consumo di suolo corre l’obbligo di segnalare che il risultato vantato è stato di molto stemperato dall’introduzione di nuove aree con elevata capacità edificatoria ai margini della città che nei prossimi anni determineranno una ulteriore espansione, con le inevitabili problematiche di viabilità non risolte in fase di approvazione del PRG e conseguenze economiche negative per l’ente comunale riguardo la gestione dei servizi da assicurare ai nuovi quartieri alla Pieve nell’area “Sios” e nel Rione di Contro nell’area sottostante la strada variante provinciale.

Al momento della votazione finale per l’approvazione definitiva del PRG il consigliere di opposizione di SEL ha ritenuto di dover comunque esprimere chiaramente la propria posizione in merito, a differenza invece dell’opposizione di centro destra che ha preferito abbandonare l’aula, pronunciando un voto di astensione con il quale, da un lato, si sono apprezzati i miglioramenti imposti dalla Provincia e per i quali SEL si era sempre battuta nei vari passaggi consiliari, ma dall’altro, ha voluto rappresentare tutta la contrarietà per l’ulteriore ampliamento del perimetro cittadino assolutamente non giustificato dall’andamento demografico e del mercato edilizio, andando inoltre ad autorizzare anche una importante lottizzazione nei pressi della località Pieve che appare proprio una sorta di nuova “Col Martino” che invece speravamo definitivamente scongiurata.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-12-2014 alle 13:55 sul giornale del 10 dicembre 2014 - 259 letture

In questo articolo si parla di politica, san severino marche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/acF1