Gabriele Cirilli a teatro nelle Marche con "Tale e quale.... a me!": residenza di allestimento a Mogliano

gabriele cirilli 3' di lettura 11/12/2014 - Dopo i successi in tv con "Tale e Quale Show" Gabriele Cirilli torna a teatro con il nuovo spettacolo "Tale e quale...a me!". Ha scelto le Marche per preparare il nuovo spettacolo: sarà impegnato infatti nella residenza di allestimento al Teatro Apollo di Mogliano, dove andrà in scena in anteprima sabato 20 dicembre, e quindi al Teatro La Fenice di Senigallia il 3 gennaio per il debutto nazionale. Lo spettacolo sarà quindi nuovamente nelle Marche il 14 marzo al Teatro Don Bosco di Tolentino.

Il racconto delle tradizioni familiari (la cucina del Sud, il Natale, i parenti), la gavetta a Roma e i primi lavori a Milano, la vita quotidiana in una grande città che fa apprezzare il ritorno in provincia, nella casa dei genitori dove ogni ricordo è legato a piatti, aromi e rumori che provengono da una cucina dove la madre si aggira affaccendata; le donne della sua vita, la madre innanzitutto, ma anche la moglie naturalmente, cui dedica una romantica lettera d'amore, e perfino la suocera, cui deve - incredibile! - una parte del suo successo.

Sono solo alcuni dei momenti del nuovo spettacolo teatrale "Tale e quale..a me!", che vedrà impegnato Gabriele Cirilli da dicembre, subito dopo la fine dell'esperienza televisiva di grande successo come ospite fisso di "Tale e Quale Show".

Secondo la teoria dei "7 Sosia", per ognuno di noi, nel mondo, esisterebbero 7 "doppioni", 7 uomini o donne tali e quali a noi. "Ehi, ma tu sei tale e quale al mio benzinaio!", "...al mio parrucchiere!", "...alla mia vicina!", "...a quel cantante... come si chiama? ...dai quello famoso...": siamo tutti destinati al "tale e quale", ma se esiste una regola, ci sarà di sicuro anche l'eccezione? Esisteranno casi del tutto unici e singolari, persone i cui tratti somatici e un peculiare trasformismo di espressioni si coniugano insieme in maniera così imprevedibile da sfuggire alla statistica, tanto da risultare tali e quali. soltanto a se stessi?

È la domanda che si pone Gabriele Cirilli in apertura dello spettacolo, avventurandosi così in un percorso a ritroso attraverso la sua carriera, fatto di ricordi, profumi, musica: tra comicità esilarante, commedia degli equivoci e cabaret, Cirilli - che sembrava un predestinato al "tale e quale" - affronta così il palcoscenico con disinvoltura e leggerezza, in un tuffo nel passato, tra racconti di vita vissuta ed episodi che toccano le corde dell'anima e rimangono impressi nella memoria degli spettatori.

Uno spettacolo nuovo, dinamico, in cui Gabriele Cirilli porta in scena insieme a lui tanti personaggi che fanno parte della sua vita personale e artistica e prendono corpo all'interno di una drammaturgia lineare, tra monologhi, flashback e racconti che strizzano l'occhio al Varietà con la "V" maiuscola, il varietà d'altri tempi: i rapporti con la famiglia, con i parenti, con i luoghi della giovinezza, con la grande città, con le tradizioni. Sono finestre sulla quotidianità rilette con spirito dissacrante, ma al tempo stesso poetico e attuale, quelle che permettono a Cirilli di cimentarsi con una prova d'attore completa e poliedrica da mattatore della risata, in cui, attraverso il ritorno al passato, esprime la sua maturità artistica facendo vivere ogni volta un personaggio diverso da sé.

Biglietti www.vivaticket.it e circuito AMAT, info 333 2263510






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-12-2014 alle 17:17 sul giornale del 12 dicembre 2014 - 369 letture

In questo articolo si parla di teatro, senigallia, spettacoli, mogliano, compagnia della rancia, Tale e quale.... a me!

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acNP





logoEV
logoEV