Canil: 'La Ruggeri deve dimettersi'

3' di lettura 15/12/2014 - Nell’ultimo consiglio comunale all’ordine del giorno era inserita l’approvazione dello statuto del COSMARI. Personalmente sono rimasto esterrefatto dalle scelte adottate dalla maggioranza.

Il Vice Sindaco, dottoressa Annagrazia Ruggeri, ha preso la parola per dichiararsi preoccupata per quanto inserito nello statuto, ovvero la valorizzazione energetica dei rifiuti. Nell’affermare timidamente che vigilerà affinchè “gli unici sistemi da accettare siano quelli con digestione anaerobica”, al momento del voto, non si è affatto tirata indietro approvando lo statuto insieme al capogruppo Sara Sorci e a tutti gli altri.

Nonostante le due esponenti della maggioranza si siano dichiarate apertamente, con manifestazioni di piazza, contro le industrie insalubri di prima classe, anche RIR, e contro la centrale a biogas di Matelica, che guarda caso utilizza il processo di digestione anerobica delle sole biomasse vegetali, ma in quantità non certo paragonabili a tutti i rifiuti della Regione Marche ed oltre, come è possibile dichiararsi favorevoli allo statuto del Cosmari? E comunque la valorizzazione energetica dei rifiuti urbani attraverso la sola digestione anaerobica non è una volontà dell’Amministrazione Comunale, che la dott. Ruggeri rappresenta. Infatti nessuno della maggioranza ha proposto un emendamento in tal senso, neanche Lei.

Abbiamo quindi un vice sindaco che non viene ascoltato da nessuno…neanche dai suoi alleati politici, tra i quali si annoverano altri medici e personale ospedaliero.

È inutile fare attacchi politici a Nuovo Progetto Matelica e a Leonardo Mori. Il mio gruppo politico con il Movimento 5 Stelle, si è opposto a quanto la lista Per Matelica sta facendo, contravvenendo a tutti i suoi principi della tutela della salute ad ogni costo, sbandierati in campagna elettorale. Il Vicesindaco si è candidato alle precedenti elezioni comunali proprio per tutelare, a suo dire, la salute dei cittadini. La maggioranza ha approvato uno statuto, evitando accuratamente una discussione della questione nelle sedi opportune delle commissioni consiliari, in barba alla trasparenza e alla partecipazione di tutti, e lo ha fatto in piena libertà di scelta. Le minoranze in consiglio comunale, hanno chiesto un rinvio del punto per poterne discutere più approfonditamente, ma non ci è stato concesso.

Altri comuni o non hanno approvato lo statuto, così come proposto dal Cosmari, o come ad esempio il Comune di Camerino e il Comune di San Severino hanno inserito emendamenti. Se questo è stato fatto, poteva farlo anche il Comune di Matelica. Dopo tutto il clamore suscitato per una variante al piano regolatore, una campagna elettorale basata sulla tutela del territorio e della salute, dopo aver definito l'ex maggioranza la peggiore degli ultimi 30 anni, mi sento veramente di poter affermare che è proprio questa, l’Amministrazione, guidata dal duo Montesi-Casoni che con scelleratezza, ha compromesso il futuro di questa città e dei nostri giovani.

Sconcertante che da paladina della salute, il vice sindaco, si sia trasformata, per ordine di partito, in paladina dei digestori anaerobici ma soprattutto di termovalorizzatori e inceneritori. Fa sorridere la vostra incoerenza, ma fa arrabbiare, invece, che per la più bieca politica avete fatto una campagna elettorale sleale, disonesta e diffamatoria, dipingendo gli ex amministratori come delinquenti, interessati soltanto ai propri interessi personali. Alla resa dei conti, avete dato la vostra benedizione alla più pericolosa industria insalubre di prima classe che i Matelicesi si potessero augurare e, nella migliore delle ipotesi, avremo un aumento di persone malate di cancro.

Non mi interessano le filippiche ironiche del Sindaco o chi per lui, né tantomeno dei loro continui insulti e attacchi personali, qui contano i fatti. L'unica cosa, per coerenza e rispetto dell'elettorato, che dovrebbe fare il vice Sindaco è dimettersi, per aver rinnegato la mole di valori morali che tanto l'hanno premiata in campagna elettorale.


da Mauro Canil
Patron Ancona Matelica





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-12-2014 alle 11:52 sul giornale del 16 dicembre 2014 - 1178 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica, canil

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/acXK





logoEV
logoEV