Montesi sul manifesto di Progetto Matelica: 'Se è uno scherzo ok, altrimenti c'è da preoccuparsi'

Massimo Montesi 1' di lettura 26/12/2014 - A leggere il manifesto natalizio di Nuovo Progetto Matelica non si ha certezza dell’obiettivo. Un bello scherzo natalizio o la manifesta dichiarazione di inconsistenza politica.

Si parla e si accusa l’attuale amministrazione di voler un inceneritore, quando lo hanno sentito dire da noi o dove lo hanno letto o da quale atto hanno percepito questo? Quale inceneritore? Quello che è stato spento dal Cosmari nel 2013? Per il cui spegnimento si sono battuti i sindaci e che hanno portato, consapevolmente, 2 milioni di euro di minori introiti per la comunità provinciale? Quello che nessuno, nessun sindaco e nessuna amministrazione della Provincia vuole, che viene escluso dai piani industriali del Cosmari, come riportato nei suoi atti.

Parlano di Cosmari, senza specificare che cosa intendano e vogliano dire, probabilmente in molti anni di governo non hanno capito bene la cosa.

Infine accusano noi di una centrale biogas. L’unica centrale biogas esistente, in funzione a Matelica è quella voluta e favorita dall’allora sindaco Sparvoli di Progetto Matelica. Quindi, se è uno scherzo, avete fatto ridere i matelicesi, grazie; se invece lo pensate c’è da essere preoccupati, perché ogni amministrazione, per il bene della città, avrebbe bisogno di un’opposizione all’altezza del ruolo.

LEGGI L'ARTICOLO SUL MANIFESTO DI NUOVO PROGETTO MATELICA

LEGGI LA RISPOSTA AL MANIFESTO DEL SINDACO DELPRIORI E DEL VICESINDACO RUGGERI








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-12-2014 alle 21:06 sul giornale del 27 dicembre 2014 - 1140 letture

In questo articolo si parla di politica, matelica, Massimo Montesi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/adn9





logoEV
logoEV