Halley Matelica: ad Ortona serve il miracolo

2' di lettura 27/12/2014 - E finalmente potremo toglierci la curiosità di vedere che squadra sia questa We’re basket Ortona, un team di serie B che sembra finito piuttosto casualmente in questa serie e che infatti non vede l’ora di tornarsene… “a casa”, cioè di essere promossa.

Oggi il compito è, non prendetela per una formula scaramantica, proibitivo, ma resterà l’altissimo livello di gioco che gli abruzzesi sapranno offrire, e quindi gli appassionati autentici di pallacanestro usciranno soddisfatti dal palasport. Abbiamo chiesto a coach Pecchia di presentarci gli avversari di oggi.

Andrea parte dal suo collega: “Sorgentone, l’allenatore di Ortona, è uno dei più vincenti della pallacanestro italiana, con più di otto promozioni al suo attivo”.

Ma la tegola è ciò che ci dice subito dopo: “al 99% non ci saranno né Nasini né Sorci, il primo è stato fermo tutta la settimana per l’acuirsi di un problema al ginocchio che si porta dietro da tempo, il secondo ha la schiena bloccata e si è dovuto fermare: se potranno scendere in campo sarà un miracolo. Questo ha tolto ovviamente un po’ dell’entusiasmo cresciuto dopo Osimo, ma in realtà i ragazzi sono pronti a dare tutto”.

Torniamo agli avversari coach: uno, due nomi da annotarsi, da tenere sott’occhio? “Beh, ti direi Gialloreto, o Diomede, o Di Carmine, o Musso, o Munjic… Insomma, tutta la squadra! Davvero siamo davanti ad un gruppo che non ha punti deboli e che, rispetto a quelle, pur fortissime, che abbiamo incontrato, ha in più una dote di cinismo non indifferente: sa aspettare il momento giusto, il momento di difficoltà dell’avversario, per poi azzannarlo e portare a casa l’incontro”.

Un nostro punto di forza invece? “Noi abbiamo visto diversi loro video, sappiamo cosa dobbiamo fare e daremo tutto. Un nostro punto di forza oggi può e deve essere il pubblico, il nostro pubblico. Potrebbe risultare fondamentale!”

Aggiungiamo, visti gli ultimi incontri, che ci auguriamo un arbitraggio degno di una partita di questa importanza, equilibrato e senza dannosi protagonismi.






Questo è un articolo pubblicato il 27-12-2014 alle 11:11 sul giornale del 29 dicembre 2014 - 349 letture

In questo articolo si parla di basket, matelica, ortona

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/adoR





logoEV
logoEV